Ancona: la compagnia de Gli Omini ospiti dell\'Hangar CultLab

3' di lettura 12/11/2008 - Continua l’appuntamento con Ticket A/R all’Hangar CultLab. Giovedì 13 e venerdì 14 novembre alle ore 21.30 andrà in scena la compagnia de Gli Omini con lo spettacolo CRisiKO! finalista al Premio Scenario 2007. La compagnia sarà poi ospite sabato 15 novembre a Rimini negli spazi del Mulino di Amleto.


Giovedì 13 e venerdì 14 novembre l’Hangar CultLab ospita la compagnia toscana de Gli Omini con lo spettacolo “CRisiKO!”. Prosegue, quindi, il ciclo di appuntamenti chiamati Ticket A/R, nati dalla collaborazione tra il Mulino di Amleto di Rimini e lo spazio della Compagnia Vicolo Corto di Ancona. Collaborazione che permetterà alle migliori compagnie emergenti a livello nazionale di portare il loro lavoro in spazi ormai noti come luoghi abitati dal teatro contemporaneo. Far conoscere le nuove realtà anche nelle province, a volte emarginate dai grandi circuiti di interesse.


Ticket A/R è il viaggio che accomuna due spazi teatrali, due direzioni artistiche, due pubblici quello anconetano e quello riminese con attori provenienti da ogni parte d’Italia. Il teatro è viaggio, è muoversi verso un mondo che muove verso di noi. Trovarsi per trovare, con questa finalità l’Hangar CultLab e il Mulino di Amleto hanno costruito questi appuntamenti teatrali, «per un guado una terra una nuvola un canto, un diamante nascosto nel pane, per un solo dolcissimo umore del sangue, per la stessa ragione del viaggio, viaggiare» (Fabrizio de Andrè, Khorakhanè).


“CRisiKO!” finalista al Premio Scenario 2007, nasce da un’idea dei tre componenti della compagnia Francesco Rotelli, Riccardo Goretti, Luca Zacchini. Uno spettacolo frutto di un curioso mix di osservazione caustica del quotidiano, un gusto spiccato per la sottile linea di confine che divide il grottesco “naturale” dalla caricatura, e una padronanza notevole dei tempi comici.


Tre omini compiono il loro ciclo della vita nell’arco di una sera a teatro: nascono, crescono, vanno a scuola e parlano di ragazze – quella brutta, che non è così brutta per chi ci sta per primo, e neppure per chi la prendeva in giro ma, cambiati i tempi e mutate le sorti, se la sposa – poi lavorano o non trovano lavoro, fanno i soldi oppure no, hanno nipoti ormai adulte che la gente guarda troppo insistentemente, e infine invecchiano, diventano cadenti e per finire come tutti muoiono”.


Gli Omini nascono come progetto teatrale e socio – umanistico; costruiscono il loro percorso attraverso un’indagine in vari paesi d’Italia, ricercando “l’uomo” nelle sue diverse condizioni sociali, ambientali e culturali. Si mettono in macchina e arrivano nel tal paese. Vi arrivano e vi stanno “tot” giorni. Si stanziano, s’insediano, si accomodano all’uso del paese. Vanno in piccoli centri abitati: partire dal piccolo perché il minimo comune denominatore comunque resti l’uomo. È a quel punto che acquisiscono linguaggi, convinzioni, colore, carattere, sentimenti. Dalle esperienze raccolte nascono i personaggi: dalle interviste, dalle testimonianze ricevute e dalle vite incontrate. La loro vita è in continuo divenire, così come la loro drammaturgia cambia in continuazione, “…perché siamo noi a cambiare”.



Il costo del biglietto è di 7,00 €. L’ingresso è riservato ai soli soci Arci. Inizio spettacolo ore 21.30.


Per informazioni: www.vicolocorto.it - compagnia@vicolocorto.it – 071.2900915 – 328.7908884





Leggi la scheda artistica e le recensioni. Guarda le foto



...

...

...

...

... ...





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-11-2008 alle 01:01 sul giornale del 12 novembre 2008 - 1239 letture

In questo articolo si parla di ancona, spettacoli, compagnia vicolo corto, Hangar CultLab, rimini, Arci, Mulino di amleto, premio scenario, gli omini, crisiko, Francesco Rotelli, Riccardo Goretti, Luca Zacchini





logoEV
logoEV