utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Interventi a sostegno delle locazioni a uso abitativo in favore delle fasce deboli

9' di lettura
738

Con deliberazione G.C. n° 331 del 14/10/2008 l\'Amministrazione Comunale di Osimo ha avviato un progetto per incentivare le forme di sostegno del mercato delle locazioni ad uso abitativo in favore di fasce deboli della popolazione, come da presente Bando.

Che con deliberazione G.C. n° 331 del 14/10/2008 l\'Amministrazione Comunale di Osimo ha avviato un progetto per incentivare le forme di sostegno del mercato delle locazioni ad uso abitativo in favore di fasce deboli della popolazione, come da presente Bando

Il bando prevede la concessione di n° 6 contributi per i primi due anni di locazione, a copertura del 50 % del costo del canone di locazione e comunque fino ad un massimo di € 300/mese x 12 mensilità.

Art- 1 - SOGGETTI CHE POSSONO PRESENTARE DOMANDA

A) i proprietari

o usufruttuari di alloggi siti nel Comune di Osimo disponibili a concludere entro il 30/06/2009 un contratto di locazione ad uso abitativo con soggetti appartenenti a fasce deboli della popolazione che si individuano al successivo punto B);

B) gli aspiranti assegnatari

in possesso dei seguenti requisiti:

1) Cittadinanza italiana;

2) Residenza nel Comune di Osimo da almeno 5 anni alla data di pubblicazione del presente Bando;

3) Indicatore della Situazione Economica Equivalente (I.S.E.E.) del nucleo familiare del richiedente

compreso tra € 5.000,00= e € 10.632,94=

4) Appartenenza ad una delle seguenti categorie sociali:

q SOGGETTO SINGOLO CON MINORI A CARICO, intendendosi quello il cui nucleo familiare è composto da un solo soggetto maggiorenne e uno o più figli minori conviventi a carico del richiedente;

q GIOVANI COPPIE. Sono \"Giovani Coppie\" le coppie di recente o prossima formazione. E\' coppia di recente formazione quella in cui i coniugi abbiano contratto matrimonio da non più di due anni alla data di pubblicazione del presente bando e non siano legalmente separati. E\' coppia di prossima formazione quella in cui i futuri coniugi abbiano effettuato le pubblicazioni di matrimonio alla data del bando o lo contraggano entro il 30/06/2009. Per la sola categoria delle \"giovani coppie\" l\'Indicatore della Situazione Economica Equivalente sarà calcolato con riferimento al nucleo familiare riferito ai soli nubendi e/o coniugi.

q NUCLEO FAMILIARE CON DISABILI, intendendosi per \"Disabili\" i soggetti di cui all\'art. 3 della Legge 5 febbraio 1992, n. 104 (Legge quadro per l\'assistenza, l\'integrazione sociale e i diritti delle persone handicappate);

q LE FAMIGLIE IN STATO DI BISOGNO, intendendosi quelle il cui Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE) ai sensi del D.Lgs. 109/98) ha valore compreso tra € 5.000,00 e € 10.632,94. Tale categoria avrà accesso ai benefici una volta esaurite le categorie precedenti.

C) le parti congiuntamente

(affittuario/proprietario) che intendono stipulare un contratto di locazione ad uso abitativo, purchè siano in possesso dei requisiti prescritti ai precedenti punti A e B) e risultino osservate tutte le ulteriori condizioni del presente bando.

Art. 2 - ULTERIORI CONDIZIONI DI AMMISSIONE AI BENEFICI

A) L\'ALLOGGIO di cui il proprietario/usufruttuario dichiara la disponibilità alla stipula assistita dai presenti benefici comunali dovrà essere compreso tra le categorie catastali A/2 e A/4 e dovrà essere ubicato nel territorio comunale di Osimo;

B) IL CANONE DI LOCAZIONE richiesto non deve essere superiore a € 600,00= mensili determinato a termini di legge. L\'Amministrazione Comunale si riserva di sottoporre il canone a verifica di congruità;

C) IL CONTRATTO DI LOCAZIONE dovrà essere registrato con le formule previste dall\'ordinamento vigente (durata 4 anni + 4 o convenzionato 3 anni + 2). Escluse altre fattispecie.

D) I CONTRIBUTI sono concessi per i primi due anni di locazione, a copertura del 50 % del costo del canone di locazione; la caparra può essere anticipata dal Comune ma va detratta dal totale del contributo spettante;

E) AL TERMINE del secondo anno il canone di locazione resta a totale carico dell\'affittuario;

F) GLI INCENTIVI di sostegno alle locazioni abitative private previsti dal presente Bando sono incompatibili con i benefici del Fondo della Legge n° 431/1998, a tali fondi i locatari potranno accedere soltanto al termine del biennio di contribuzione comunale dei presenti benefici;

G) SONO ESCLUSI dai benefici del presente Bando rinnovi di contratti già in essere tra i richiedenti.

H) IL CONTRIBUTO concesso dal Comune di Osimo a sostegno dei costi di locazione sarà erogato direttamente al proprietario dell\'immobile, previa produzione di prova dell\'avvenuta stipula nel termine suddetto.

Art. 3) - PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

Gli interessati presentanodomanda di ammissione al Comune di Osimo entro 60 giorni dalla pubblicazione del presente bando,utilizzando allo scopo gli appositi modelli di domanda contenenti le dichiarazioni per accedere ai presenti benefici.

Sono in distribuzione 3 distinti modelli:

- Domanda tipo 1) per i PROPRIETARI che intendono dichiarare la propria disponibilità alla stipula;

- Domanda tipo 2 per gli ASPIRANTI AFFITTUARI appartenenti alle categorie deboli;

- Domanda tipo 3 per le PARTI CONGIUNTAMENTE (proprietario/affittuario);

I modelli di domanda sono in distribuzione presso l\'Ufficio Relazione con il Pubblico, l\'Ufficio Servizi Sociali Comunali o scaricabili dal sito web del Comune di Osimo: www.comune.osimo.an.it.

Le domande debitamente compilate, sottoscritte e corredate della necessaria documentazione, dovranno pervenire all\'Ufficio Protocollo del Comune di Osimo nei termini suddetti.

Art. 4 - AMMISSIONE AI BENEFICI

Sono previsti incentivi per la conclusione di 6 contratti di locazioni negli anni 2008-2009.

I benefici sono attribuiti secondo l\'ordine di presentazione delle domande al protocollo, procedendo con priorità in favore delle categorie: \"Soggetto solo con minori a carico\", \"Giovani coppie\" e \"Nuclei familiari con disabili\", mentre la categoria \"Famiglie in stato di bisogno\" avrà accesso una volta esaurite le categorie precedenti.

I fondi disponibili sono assegnati dopo il perfezionamento dell\'accordo tra proprietario e affittuario proposto dal Comune, ove manchi la domanda congiunta. A cura delle parti dovrà essere consegnata al Comune entro e non oltre il 30/06/2009 la copia del contratto di affitto stipulato ai sensi del presente Bando debitamente registrato presso l\'Ufficio delle Entrate di Ancona, pena la decadenza dai benefici.

Ai fini della ammissione ai benefici, l\'Ufficio accerterà il possesso dei requisiti ed il rispetto delle condizioni stabiliti dal Bando nonchè la veridicità del contenuto delle dichiarazioni sostitutive rese e/o dei documenti prodotti a corredo della domanda presentata, ai sensi e per gli effetti dell\'art. 71 del D.P.R. 445/2000;

In caso di dubbia attendibilità delle dichiarazioni rese, il Comune richiede all\'interessato la documentazione.

Qualora il cittadino si rifiuti, in sede di controllo, di presentare la documentazione, o si accerti la mendacità della dichiarazione, decade immediatamente dal beneficio. Se il beneficio è già stato erogato, si procederà al recupero delle somme indebitamente erogate.

Le dichiarazioni false saranno perseguite ai sensi di legge.

Art. 5 -DISPOSIZIONI GENERALI

Le informazioni assunte dall\'Ente in relazione al procedimento sono soggette alle norme sulla riservatezza dei dati. Con la presentazione della domanda il Dichiarante autorizza il trattamento dei dati ai sensi dell\'art. 13 del D.Lgs n° 196/2003.

L\'autenticità della sottoscrizione delle autocertificazioni e delle dichiarazioni sostitutive di atto di notorietà sono soggette alla disciplina di cui al D.P.R. 445/2000 quanto a verifiche e responsabilità conseguenti.

Responsabile del Procedimento è il Dirigente del Dipartimento Affari Generali - Servizi Amministrativi e del Sociale del Comune di Osimo.

Per informazioni e chiarimenti rivolgersi all\'Ufficio Servizi Sociali (tel. n° 071-7249257 e n° 071-7249300).

Dalla Residenza Municipale, lì 22 ottobre 2008

IL DIRIGENTE

D.ssa Lucia Magi



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-10-2008 alle 01:01 sul giornale del 23 ottobre 2008 - 738 letture