Un bosco in città: si inaugura il 29 Ottobre

bosco 2' di lettura 22/10/2008 -

Mercoledì 29 ottobre prossimo verrà inaugurato, a ridosso del Centro Storico il nuovo parco Urbano, che avrà anche funzione di parco didattico. Dunque, avremo un nuovo bosco a disposizione della città. L\'area è posta a ridosso della cinta muraria, quindi agevolmente raggiungibile dal Centro Storico, e si estende su circa 2,7 ettari di terreno collinare, con esposizione a settentrione.



Mercoledì 29 ottobre prossimo verrà inaugurato, a ridosso del Centro Storico il nuovo parco Urbano, che avrà anche funzione di parco didattico.

Dunque, avremo un nuovo bosco a disposizione della città. L\'area è posta a ridosso della cinta muraria, quindi agevolmente raggiungibile dal Centro Storico, e si estende su circa 2,7 ettari di terreno collinare, con esposizione a settentrione.

Il bosco è nato nell\'anno 1996, su un terreno messo a disposizione da un privato, a seguito dello stimolo degli insegnamenti di Mario Pianesi, fondatore e presidente dell\'Associazione Nazionale e Internazionale Un Punto Macrobiotico, già presente in Osimo, su progetto di Eraclio Fiorani, dirigente della Regione Marche e promotore di una agricoltura naturale, ancora prima che emergesse quella biologica.

La finalità è quella di fornire al territorio della città una riserva di ossigeno oltre che ripristinare con l\'introduzione di alberi e arbusti autoctoni, un ambiente naturale che apporti biodiversità e condizioni per la sopravvivenza della fauna selvatica. Sono presenti più di 50 tipi di specie arboree ed arbustive.

Nel 2008 il proprietario del bosco ha deciso di metterlo a disposizione della cittadinanza e in questo ha prontamente trovato la disponibilità dell\'Amministrazione Comunale che provvederà alla realizzazione delle strutture atte a renderlo fruibile e alle relative manutenzioni. L\'organizzazione dell\'area come orto botanico, tramite la cartellinatura delle piante e la predisposizione di un percorso didattico ove compaiano cartelloni divulgativi recanti informazioni sulle caratteristiche ambientali della collina marchigiana, potrà rappresentare un\'opportunità per le scuole di integrare i programmi di educazione naturalistica direttamente a contatto con l\'ambiente naturale. All\'interno del bosco verrà inoltre delimitata una zona protetta, ove verrà limitato l\'accesso, che permetterà di osservare, negli anni a venire, l\'evoluzione spontanea della vegetazione in essa presente






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-10-2008 alle 01:01 sul giornale del 22 ottobre 2008 - 1014 letture

In questo articolo si parla di attualità, osimo, dino latini, Comune di Osimo





logoEV