A rischio la distribuzione delle sigarette nelle tabaccherie

1' di lettura 17/10/2008 - Giovedì mattina è stato comunicato ai tabaccai della Provincia di Ancona e di Civitanova Marche la chiusura immediata del deposito di tabacchi di Monsano. La decisione improvvisa dei Monopoli di Stato, di cui ancora non si conoscono le ragioni, causerà non pochi problemi di distribuzione delle sigarette.

Il Deposito di Monsano riforniva consegnando le sigarette a domicilio i tabaccai di un\'area molto vasta che, partendo da Civitanova Marche arrivava fino a Fabriano.

Da lunedì i tabaccai per approvvigionarsi di sigarette dovranno fare riferimento ai depositi di Pesaro e Macerata, che vedranno un aumento della mole di lavoro notevole.

\"Se vogliamo le sigarette - dice Alessandro, un tabaccaio di Senigallia - ci hanno detto di andarle a prederle a Pesaro\".

Non tutti i tabaccai riusciranno ad organizzarsi con facilità ed alcuni potrebbero considerare non conveniente arrivare a Pesaro o Macerata per approvvigionarsi di sigarette.

Più sereno a riguardo Stefano Marino della Tabaccheria di Via Verdi a Senigallia: \"Il Deposito di Pesaro ci ha detto che stanno cercando di organizzarci per portarcele a domicilio come facevano prima da Monsano, ancora non ci hanno detto nulla di certo, devo richiamare lunedì\".






Questo è un articolo pubblicato il 17-10-2008 alle 01:01 sul giornale del 17 ottobre 2008 - 1167 letture

In questo articolo si parla di lavoro, michele pinto, sigarette, tabaccherie, monopoli di stato





logoEV
logoEV