Castelfidardo: “Music reality show”, la prima notte nella casa

3' di lettura 15/10/2008 - Hanno dormito poco - una manciata di ore - dopo aver vissuto le emozioni dell\'ingresso nella \"casa\", ma non hanno perso il sorriso. Svegliarsi nel bel mezzo del centro storico, con i \"rumori\" tipici della città che si rimette in moto, deve essere un\'esperienza particolarissima:  Luca Colantonio e Corinna Presi l\'hanno affrontata con quella stessa curiosità e \"sportività\" che li ha spinti ad accettare il fascino di una sfida nuova.

Hanno dormito poco - una manciata di ore - dopo aver vissuto le emozioni dell\'ingresso nella \"casa\", ma non hanno perso il sorriso. Svegliarsi nel bel mezzo del centro storico, con i \"rumori\" tipici della città che si rimette in moto, deve essere un\'esperienza particolarissima: Luca Colantonio e Corinna Presi l\'hanno affrontata con quella stessa curiosità e \"sportività\" che li ha spinti ad accettare il fascino di una sfida nuova. L\'avventura del \"Music reality show\" del cui format è titolare \"Ideazione eventi\" è partita ieri notte, al termine della suggestiva serata inaugurale del 33° Festival Internazionale della Fisarmonica popolata da ben 650 spettatori. Dopo aver dato dimostrazione delle loro capacità sul palco, il giovane fisarmonicista abruzzese e la versatile artista reggiana sono entrati con una valigia di strumenti e spartiti nella struttura allestita grazie al contributo degli sponsors: Subissati (esterni), Ikea (arredi), Garofoli (porta), Sebach (servizi sanitari) e Reference laboratori (audio).


Spente le luci della ribalta e smessi i panni della soirèe di gala, li ritroviamo la mattina mentre suonano guardandosi attorno stupiti: davanti alla vetrata trasparente c\'è sempre una piccola platea che li osserva, ascolta e commenta. «Siamo un po\' frastornati, non è immediato adattarsi a una situazione così originale - dice Corinna - ma abbiamo cominciato a lavorare sulla sigla; l\'idea sulla melodia c\'è già». L\'obiettivo che è stato dato ai due musicisti è infatti quello di comporre la sigla del reality, che eseguiranno poi durante la festa finale di domenica prossima: Luca ci mette la fisarmonica, Corinna la chitarra e la voce. Due generi volutamente differenti. Vivendo in simbiosi per una settimana, c\'è da scommettere che il risultato sarà … un successo. Anche perché, pur nella diversità del carattere, sono animati da motivazioni molto simili e positive: nella \"casa\" si studia, si compone, ci si confronta vicendevolmente e con gli ospiti. Nel segno della musica.


«Ho accettato questa bellissima avventura - spiega Colantonio - spinto dalla novità e dalla grande passione per la fisarmonica, grazie alla quale sto girando il mondo. A Castelfidardo sono stato negli anni scorsi come concorrente del Premio ´più internazionale che ci sia` ed avrei partecipato anche questa volta se non fosse arrivata questa opportunità. Mi piace lo spirito di un reality che non ha il meccanismo dell\'esclusione e della competitività, ma intende far conoscere lo strumento e i generi musicali». «Non è il classico reality con la formula della gara dove a volte si mette in mostra … il peggio di se stessi - concorda Corinna -, ma una proposta di qualità e di un certo stile, utile per far conoscere la nostra musica e il nostro talento. E\' chiaro che per stare sotto gli occhi di tutti, bisogna vivere quest\'esperienza in maniera divertente e giocosa, cercando nel contempo di non rinunciare alle proprie abitudini. Nel mio caso, ad esempio, essendo un\'artista completa che vuole mantenere il fisico allenato, mi propongo di fare il mio training mattutino! ». Diretta web su www.festivalcastelfidardo.it.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-10-2008 alle 01:01 sul giornale del 15 ottobre 2008 - 1359 letture

In questo articolo si parla di castelfidardo, spettacoli, Comune di Castelfidardo





logoEV
logoEV