Moto: Baiox al limite dell\'incredibile, tamponato in Francia

6' di lettura 08/10/2008 - Anche in Francia, dove a Magny Cours si è corsa la penultima prova della Coppa del Mondo superstock 1000, è andato in onda un nuovo episodio della serie \"non c\'è limite all\'incredibile\" che vede il pilota osimano Matteo Baiocco, oramai in arte \"IncredibilBaiox\". La stagione corrente del  pilota di Osimo è stata fortemente compromessa da una serie di eventi che definire avversi è fin troppo riduttivo.

Anche in Francia, dove a Magny Cours si è corsa la penultima prova della Coppa del Mondo superstock 1000, è andato in onda un nuovo episodio della serie \"non c\'è limite all\'incredibile\" che vede il pilota osimano Matteo Baiocco, oramai in arte \"IncredibilBaiox\", quale (suo malgrado) indiscusso protagonista della stupefacente serie \"animata\". A parte poi le facili battute ironiche che potrebbero spontaneamente sorgere conoscendo il co-protagonista di questa nuova avventura (o meglio, disavventura...), bisogna effettivamente ammettere che la stagione corrente del pilota di Osimo è stata fortemente compromessa da una serie di eventi che definire avversi è fin troppo riduttivo. Altri, da tempo, avrebbero già mollato. Fortunatamente Baiox possiede invece un tale carattere e una fortissima voglia di emergere che lo tengono fuori da \"cattivi pensieri\". Caparbiamente, quindi, tiene duro, anche con l\'intento di dimostrare, se mai ce ne fosse ancora bisogno, che il suo talento e la sua voglia di emergere non sono in discussione.


Tornando del gran premio, bisogna invece dire che le cattive condizioni meteo, che in questo ultimo periodo sembrano farla da padrone, hanno di fatto compromesso 3 dei 4 turni di prove a disposizione dei piloti della stock 1000, in quanto disputati su pista bagnata. Solo l\'ultimo turno, coincidente con le prove ufficiali del sabato pomeriggio, si è disputato su pista asciutta e nei pochi minuti a disposizione, Baiox, in piena sintonia con i ragazzi della Marzocchi sospensioni e con il Team, si è dato da fare al massimo per trovare un buon set up della Ninja 1000 confacente con le caratteristiche del circuito francese. Tenendo conto della mancanza di dati e riferimenti del Team e della moto sui circuiti del mondiale (ricordiamo infatti che moto, team e sospensioni sono al debutto in questa categoria), va da se che sistemare la ciclistica in così poco tempo è operazione assai ardua.


Ancora una volta, comunque, il lavoro svolto dal Team ha permesso al pilota osimano di trovare un buon set up della velocissima Kawasaki ZX-10R, che gli ha permesso di abbassare costantemente i tempi sul giro.

Il warm up pre gara, poi, è servito per affinare ulteriormente il set up della moto.


Per la gara, Matteo, fiducioso di quanto di buono fatto in così poco tempo a sua disposizione, era pronto per combattere al livello dei migliori e portare a casa un buon risultato.

Subito dopo il via Matteo si è trovato in mezzo alla bagarre e mentre cercava di risalire velocemente è stato purtroppo tamponato da un pilota che lo seguiva, causando la sua e altrui caduta. Anche se il colpo preso è stato forte, fortunatamente il ruzzolone si è concluso con qualche acciacco ma nulla di più.

Anche questa volta, quindi, Baiox non è stato in grado di effettuare una gara \"normale\" e di raccogliere quanto sicuramente meritato da lui e dalla Kawasaki.

La parola a Baiox: \"Io a questo punto della stagione non ho più parole. Durante il week end ce ne sono capitate di tutti i colori e, come ciliegina sulla torta, in gara al secondo giro mi hanno centrato in frenata. Una bella botta ma per fortuna è tutto ok. Ora restano due gare e mi giocherò il tutto per tutto per portare a casa due bei risultati!\".

La prossima e ultima gara della Coppa del Mondo superstock 1000 si terrà in Portogallo, sul nuovo circuito di Portimao, il 2 novembre, mentre il prossimo 19 ottobre Baiox sarà impegnato al Mugello disputare la 6^ e ultima prova del CIV.


----------------------------

Classifica gara

Pos. - In griglia - N. gara - pilota - Team - Moto

1 1 96 M.SMRZ CZE MS Racing Honda CBR1000RR

2 2 78 F. FORAY FRA Coutelle Junior Team SuzukSi uzuki GSX-R1000 K8

3 4 71 C. CORTI ITA Yamaha Motor Italia J.T. Yamaha YZF-R1

4 8 53 A. POLITA ITA Sterilgarda Go Eleven Ducati 1098R

5 3 19 X. SIMEON BEL Team Alstare Suzuki Suzuki GSX-R1000

6 6 74 J. MILLET FRA Moto Performances Yamaha YZF-R1

7 10 20 S. BARRIER FRA YZF Yamaha Junior Team Yamaha YZF-R1

8 11 88 K. FORAY FRA Zone Rouge Yamaha YZF-R1

9 19 30 M.SAVARY SUI Coutelle Junior Team Suzuk GSX-R1000 K8

10 9 51 M.PIRRO ITA Yamaha Lorenzini by Leoni Yamaha YZF-R1

11 7 21 M.BERGER FRA Hannspree IDS Ten Kate HoHnodnada CBR1000RR

12 14 23 C. SEATON AUS Celani Team Suzuki Italia Suzuki GSX-R1000 K8

13 12 89 D. COLUCCI ITA Ducati Xerox Junior Team Ducati 1098R

14 18 77 B. BURRELL GBR MS Racing Honda CBR1000RR

15 16 34 D. GIUGLIANO ITA Cruciani Moto Suzuki Italia Suzuki GSX-R1000

16 20 16 R. SCHOUTEN NED Vd Heyden Motors Yamaha

17 23 87 G. JONES AUS MIST Suzuki Racing Suzuki GSX-R1000 K8

18 25 8 A. ANTONELLI ITA Althea Racing AX 52 Honda CBR1000RR

19 21 14 F. BACKLUND SWE MTM Racing Team Suzuki GSX-R1000 K8

20 5 155 B. ROBERTS AUS Ducati Xerox Junior Team Ducati 1098R

21 24 60 P. HICKMAN GBR Ultimate Racing Yamaha YZF-R1 14

22 32 81 P. PEKKANEN FIN KTM Mähr Superstock KTM 1190 RC8

23 26 18 M. BOND GBR MIST Suzuki Racing Suzuki GSX-R1000 K8

24 30 24 M. JERMAN SLO MD Team Jerman Honda CBR1000RR

25 38 107 N. ROSSO ITA Azione Corse Honda CBR1000RR 1

26 31 41 G. JUNOD SUI PCP Peko Racing Team Yamaha YZF-R1

27 37 92 J. STIBILJ SLO MD Team Jerman Honda CBR1000RR

28 33 154 T. LORENZETTI ITA Celani Team Suzuki Italia Suzuki GSX-R1000

29 22 99 R. TEN NAPEL NED MQP Racing Team Suzuki GSX-R1000 K8

30 35 26 A. LIBERINI ITA Cruciani Moto Suzuki Italia Suzuki GSX-R1000

31 28 5 D. DE BOER NED MQP Racing Team Suzuki GSX-R1000 K8

32 36 66 B. SRDANOV NED Zone Rouge Yamaha YZF-R1

33 34 90 M. DROBNÝ CZE Intermoto Czech Honda CBR1000RR

34 40 57 C. STRONACH AUS O Six Kawasaki Supported Kawasaki ZX-10R

35 39 11 J. OLIVER ESP Orelac Racing by Galvin TeaYmamaha YZF-R1

RET 13 119 M. MAGNONI ITA Yamaha Lorenzini by Leoni Yamaha YZF-R1

RET 29 132 Y. TIBERIO FRA Team Pedercini Kawasaki ZX-10R 11

RET 15 7 R. MÄHR AUT KTM Mähr Superstock KTM 1190 RC8

RET 17 15 M. BAIOCCO ITA O Six Kawasaki Supp. Kawasaki ZX-10R

RET 27 56 L. NAPOLEONE FRA Devil Yamaha France Yamaha YZF-R1






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-10-2008 alle 01:01 sul giornale del 08 ottobre 2008 - 968 letture

In questo articolo si parla di sport, osimo bikers, paolo pesaresi, baiox, moto





logoEV
logoEV