utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO > ATTUALITA'
articolo

Ospedale di Rete, Brandoni (PRC): Vigileremo sulla realizzazione e funzionalità della struttura

1' di lettura
1236

Ospedale di Rete, il Partito di Rifondazione Comunista si ripromette di seguire con grande attenzione gli sviluppi della vicenda. Giuliano Brandoni, segretario regionale: “Siamo sempre stati favorevoli alla creazione dell’ospedale di rete. Ma se il discorso si limita alla sua localizzazione, molte cose importanti rischiano di passare in secondo piano.\"

Ospedale di Rete, il Partito di Rifondazione Comunista si ripromette di seguire con grande attenzione gli sviluppi della vicenda: “Siamo sempre stati favorevoli alla creazione dell’ospedale di rete. Ma se il discorso si limita alla sua localizzazione, molte cose importanti rischiano di passare in secondo piano -spiega Giuliano Brandoni, segretario regionale PRC- “Quello su cui noi vigileremo è che il nuovo complesso sanitario sia realizzato nei tempi previsti e che la sua sia una polifunzionalità che funzioni davvero.


Questo progetto, anche così come è stato pensato dalla Regione, a Camerano e “triplice”, è un’opportunità nella misura in cui vi si lavori per bene. Vogliamo inoltre non vi siano vaghe promesse circa il futuro delle strutture sanitarie dell’area sud e che venga fatta chiarezza sul perché non si è fatto più l’ospedale a San Sabino. In questa opera di controllo e vigilanza ci può offrire un grande aiuto il comitato in difesa dell’ospedale di rete che tanto ha operato in tale vicenda.”



Nella foto: Fabio Pasquinelli (Coordinatore regionale dei Giovani Comunisti delle Marche) e Giuliano Brandoni



Questo è un articolo pubblicato il 26-09-2008 alle 01:01 sul giornale del 26 settembre 2008 - 1236 letture