utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO > SPETTACOLI
comunicato stampa

Moto: Teo Monticelli fa il punto sulla stagione 2008

4' di lettura
1639

Passata la pausa estiva, il mondo delle due ruote in genere ha riacceso i motori per proseguire e concludere la stagione agonistica 2008. Ne abbiamo approfittato per interpellare Teo Monticelli, il giovanissimo pilota osimano di supermotard, che in questa stagione si è tuffato nell\'avventura del difficilissimo campionato mondiale categoria S1, oltre che ribadire la sua partecipazione al campionato tricolore.

Passata la pausa estiva, il mondo delle due ruote in genere ha riacceso i motori per proseguire e concludere la stagione agonistica 2008. Ne abbiamo approfittato per interpellare Teo Monticelli, il giovanissimo pilota osimano di supermotard, che in questa stagione si è tuffato nell\'avventura del difficilissimo campionato mondiale categoria S1, oltre che ribadire la sua partecipazione al campionato tricolore.


Ricordiamo che Teorminator (questo il nome di battaglia scelto dal giovanissimo e simpaticissimo osimano) aveva, nelle scorse stagioni, già partecipato ad alcune gare del mondiale in sella alla sua Honda privata e che da quest\'anno, grazie anche agli eccellenti risultati conquistati negli anni scorsi (pluri campione regionale e prestazione al vertice all\'italiano), è entrato a far parte del Team ufficiale \"HM Honda Racing Monticelli\" .


La partecipazione al campionato mondiale supermotard, nella categoria S1, si è rilevata per il giovanissimo Teo molto complessa e difficile, sia per l\'elevatissimo livello dei piloti e per il fatto che i circuiti stranieri sono sconosciuti al giovanissimo pilota. Comunque, considerando la sua giovane età, il suo talento e quanto già dimostrato, siamo certi che a breve \"Teorminator\" saprà regalarsi e regalarci delle bellissime prestazioni, sia nel Tricolore che nel mondiale.


Sentiamo cosa ci ha appena riferito Teo, in procinto di disputare l\'ultima gara dell\'italiano che si correrà a Busca, a proposito di questa sua nuova esperienza.


O\'Bikers: Teo raccontaci delle tue impressioni sulla partecipazione al mondiale supermotard e all\'italiano, dove sappiamo bene che emergere, sopratutto per i giovanissimi, è impresa ardua e e tutt\'altro che semplice:


Teo: \"Come hai già premesso non è sicuramente facile prendere punti al mondiale, nè tantomeno all\'italiano, dove corrono quasi tutti i piloti ufficiali del mondiale. Purtroppo la prima parte di stagione è andata un po\' a rilento a causa della scuola che mi ha sottratto molto tempo e non mi ha permesso di allenarmi adeguatamente. Di conseguenza non sono riuscito ad esprimermi come avrei voluto trovandomi a competere con piloti professionisti.


O\'Bikers: Poi la scuola è terminata....


Teo: \"Si vero, e per questo motivo, finita la scuola, di vacanze ne ho però viste poche, perché avevo come obiettivo primario il recupero di una condizione fisica adeguata. Comunque, ad esser sinceri, devo ammettere che fare molti allenamenti in moto ed altrettanti atletici, senza la preoccupazione dell\'interrogazione o del compito in classe, per me significa comunque fare delle fantastiche vacanze!\".


O\'Bikers: E nel\'ultima gara del mondiale che s è disputata in Austria, come è andata?


Teo: Al ritorno dalla pausa ci siamo trovati in Austria a dover combattere con un tempo a dir poco \'pazzo\' e con dei problemi e imprevisti di assetto che ci hanno tormentato fino alla prima manche. Dopo la prima gara abbiamo individuato meglio le problematiche e siamo riusciti, finalmente, a sistemare la moto. Sono quindi partito tranquillo e carico per la seconda manche e, risolti i problemini, abbiamo visto migliorare notevolmente il ritmo di gara, gara che però è stata fermata dopo soli 5 giri a causa di un brutto incidente occorso a due piloti. La gara non è poi più ripartita e quindi sono rimasto con l\'amaro in bocca, in quanto consapevole di poter essere in grado di portare a casa un ottimo risultato.


O\'Bikers: Domenica prossima ci sarà l\'ultima gara del campionato italiano sul circuito di Busca:


Teo: \"Si vero, sto infatti partendo per Busca per andare a correre l\'ultima prova di campionato italiano e sono impaziente di vedere come andrà: questa è infatti una grande occasione per mettermi alla prova e per vedere se finalmente gli allenamenti avranno dato i loro frutti. Poi vi farò sapere....\"


O\'Bikers: Teo, siamo ai saluti:


Teo: Ne approfitto per salutare tutti miei amici e fans che mi seguono, i ragazzi del mio moto club e tutti gli Osimo Bikers. Ne approfitto anche per ringraziare e salutare la mia famiglia, che tanto ha fatto per me e ringraziare i miei sponsor e la mia squadra che sta facendo molto anche per aiutarmi a crescere agonisticamente. \"


O\'Bikers: OK Teo.... grazie per la disponibilità. In bocca al lupo da tutti noi e.... gas spalancato! Sempre!



Intervista Di Paolo Pesaresi, Osimo Bikers



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-09-2008 alle 01:01 sul giornale del 06 settembre 2008 - 1639 letture