Su la Testa: continua la petizione per la strada di bordo

1' di lettura 10/07/2008 - Premesso che la nostra azione in merito alla petizione per la Strada di Bordo, che ha fatto segnare un grandissimo successo di adesioni da parte degli osimani, non si è ancora conclusa, sottolineiamo con soddisfazione il fatto che l\'iniziativa ha costretto la Provincia a riprendere in mano dopo anni la questione.

Premesso che la nostra azione in merito alla petizione per la Strada di Bordo, che ha fatto segnare un grandissimo successo di adesioni da parte degli osimani, non si è ancora conclusa, sottolineiamo con soddisfazione il fatto che l\'iniziativa ha costretto la Provincia a riprendere in mano dopo anni la questione.


Ribadiamo però che se il progetto che la Provincia vuole mettere sul tavolo della trattativa dovesse essere il raddoppio della via di Jesi tra Padiglione e Campocavallo, è evidente che ciò non potrà che aggravare ulteriormente sia la situazione del traffico nella zona, sia quella del traffico nel cuore della città, che ovviamente da via Montefanese a via d\'Ancona dovrà continuare a utilizzare le attuali strade, con tutte le conseguenze che sono ormai evidenti.


Per il resto, questo progetto che è sul tavolo della Provincia almeno dal 1999, necessita per il suo finanziamento di una forte urbanizzazione della zona, vale a dire l\'opposto di ciò che intende la Provincia.


da Su la Testa






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-07-2008 alle 01:01 sul giornale del 10 luglio 2008 - 1243 letture

In questo articolo si parla di attualità





logoEV