utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO >

Buccelli (La Destra): non avremo gli assistenti alla sicurezza

3' di lettura
1076

Non avremo gli ACS, almeno per ora…(assistenti civici alla sicurezza). Gli anziani sorveglieranno i nostri quartieri, per ora niente di più.
Questo è scaturito dalla commissione sulla sicurezza alla quale hanno partecipato i vari presidenti dei consigli di quartiere, l\'assessore Coletta, l\'assessore Triscari, il sig Francioni e il sottoscritto.

Non avremo gli ACS, almeno per ora…(assistenti civici alla sicurezza)

Gli anziani sorveglieranno i nostri quartieri, per ora niente di più.

Questo è scaturito dalla commissione sulla sicurezza alla quale hanno partecipato i vari presidenti dei consigli di quartiere, l\'assessore Coletta, l\'assessore Triscari, il sig Francioni e il sottoscritto.

Tengo a precisare che fui invitato ufficialmente quale promotore del progetto per la sicurezza ACS alla prima riunione, alla quale l\'assessore alla sicurezza non partecipò.

Ne seguì un\'altra alla quale non fui invitato.

Il sindaco poi inviò le lettere di convocazione per la riunione odierna, dove non figurava il mio nome.

Ma Francioni mi telefonò e mi invitò a partecipare.

Detto fatto, il comandante Galassi mi ha chiesto giustamente di cosa trattasse il progetto (che nonostante fosse stato protocollato, nessuno aveva letto, o forse a nessuno ne era stata consegnata copia) e io apprestandomi ad esporlo, sia ai presidenti di consiglio di quartiere che al comandante stesso, sono stato ripreso dall\'assessore Coletta, il quale mi ha chiesto a che titolo ero lì, che non ero stato invitato, e che non avevo diritto di parola.

Che la commissione non era riunita per valutare il nostro progetto, ma per discutere sul da farsi.

L\'assessore Triscari, che ormai è palesemente schierata contro gli ACS, tanto che sostiene che ad Osimo l\'insicurezza è solo nella testa della gente, un giorno parla di mediatore culturale , il giorno dopo cambia idea, poi vuole responsabilizzare i presidenti di quartiere e subito dopo li delegittima, dicendo che non sono autorizzati a segnalare volontari che vorrebbero prendere parte al progetto.

Insomma le ACS non fanno comodo, non fanno comodo sicuramente all\'assessore alla sicurezza e a quello del centro storico, perchè di fatto legittimare un progetto non lanciato da loro porterebbe alla luce la loro inefficienza!

D\'altronde un assessore alla sicurezza che non controlla i vigli urbani, perchè di fatto li controlla il sindaco, e un assessore al centro storico che parla di mediatore culturale, come se non ci fosse già un assessore alla cultura…come possono attuare un progetto sicurezza?

Onore comunque agli anziani che da anni svolgono il loro lavoro, mi spiace che non possano essere aiutati da altri volontari nell\'immediato.

Certo la prima riunione è stata fatta un mese fa..e poi altre due ne sono susseguite, se si voleva fare qualcosa, visto che anche l\'estate era alle porte….si sarebbe certamente fatto.

Ma purtroppo si vogliono i meriti, e mi sono sentito dire da Coletta, un progetto sicurezza lo abbiamo già da tempo..beh se volete i meriti prendeteli a noi non interessa….siete belli bravi e ballate bene.

Vorrei pubblicamente dire due cose al sindaco Latini... lei certamente avrà capito anche dal nostro colloquio privato che il Nostro non era un mero progetto politico, ma un progetto sociale basato su principi sani e non alimentato da personalismi di bassa lega, come di fatto sta accadendo.

Lei ha pensato di delegare il tutto.

Nelle sue legislature ha attuato progetti dalla sera alla mattina, qualcuno più valido altri meno validi forse, ma lo ha fatto quando ha voluto, e forse questa volta sarebbe stato il caso di non delegare, non per legittimare La Destra, ma per legittimare la sicurezza dei cittadini.


ARGOMENTI

Da Alessandro Buccelli

portavoce de La Destra Osimo


Questo è un articolo pubblicato il 02-07-2008 alle 01:01 sul giornale del 02 luglio 2008 - 1076 letture