utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO > CULTURA
comunicato stampa

Castelfidardo: Il museo della fisarmonica celebra il 27° anniversario della sua fondazione

2' di lettura
2136

Fra gli ospiti, Maurizio Vandelli, Michele Pecora, l’Orchestra filarmonica marchigiana, Stefano Pietrodarchi e Mirco Patarini
“Musei inMusica”, per l’anniversario del Museo della Fisarmonica 28-29 maggio, ore 21.00, ingresso libero. Presenta Alvin.

Un compleanno in musica. Non potrebbe essere diversamente. Il museo internazionale della fisarmonica di Castefidardo, celebra il 27° anniversario della sua fondazione con una due-giorni di estrema intensità artistica. L’iniziativa è titolata MuseiinMusica a sottolineare la simbiosi con un altro scrigno che gelosamente custodisce preziosi strumenti: il museo della chitarra “Oliviero Pigini di Recanati”. Le serata sono in programma al teatro Astra con ingresso libero ed il brillante Alvin alla conduzione mercoledì 28 e giovedì 29, ore 21.00.


Gli ospiti della prima non sono affatto casuali: salirà sul palco, infatti, Maurizio Vandelli, voce storica de l’Equipe 84, complesso che adottò al pari di tanti altri gruppi sbocciati negli anni ‘60-70 (Dik Dik, Nomadi, Snobs, Camaleonti, Giganti, Rockers, Ribelli), le chitarre uscite dalla strategia industriale di Oliviero Pigini, nativo di Castelfidardo, titolare della ditta Eko di Recanati. Nella stessa circostanza, sarà protagonista anche Michele Pecora con il suo gruppo, il maestro anconetano che con Era lei primeggiò negli anni ottanta per moltissime settimane in testa alle “hit parades”.


Giovedì 29 maggio, sarà poi l’Orchestra Filarmonica Marchigiana a rendere unica l’atmosfera all’Astra con l’organico al gran completo sotto la direzione del maestro Roberto Molinelli che ha composto appositamente dei brani inediti per fisarmonica classica e bandoneon che saranno eseguiti dai maestri solisti Mirco Patarini (classica) e Mario Stefano Pietrodarchi (bandoneon). Prima assoluta anche per la composizione del Maestro Scarpone: “concertpiece for bandoneon and string orchestra”.


Tra le personalità, annunciata la presenza di Anna Maria Panini, che tradurrà in pratica la sua intenzione di intitolare un premio alla memoria di Giuseppe Panini, uno dei più generosi benefattori del Museo della fisarmonica. Gli spettacoli, patrocinati da Regione e Provincia, si avvolgono altresì del supporto della fondazione Carilo e della ditta Eko. Un’iniziativa che intende vieppiù evidenziare l’impronta di alto livello culturale per la città di Castelfidardo famosa nel mondo proprio per la produzione di fisarmoniche.


Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-05-2008 alle 01:01 sul giornale del 27 maggio 2008 - 2136 letture