utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO > ATTUALITA'
articolo

Roxy Pub e la movida in centro: parla il titolare Riccardo Cantori

2' di lettura
3014

Movida, schiamazzi e denunce: Riccardo Cantori, giovanissimo titolare del Roxy Pub sito in piazza Marconi, proprio a fianco del Teatro La Nuova Fenice e dirimpetto alla sede del commissariato di Polizia, locale in cui nella notte tra venerdì 16 e sabato 17 si sarebbero verificati episodi di disturbo della quiete, presenta la sua versione dei fatti.

Movida, schiamazzi e denunce: Riccardo Cantori, giovanissimo titolare del Roxy Pub sito in piazza Marconi, proprio a fianco del Teatro La Nuova Fenice e dirimpetto alla sede del commissariato di Polizia, locale in cui nella notte tra venerdì e sabato si sarebbero verificati episodi di disturbo della quiete, presenta la sua versione dei fatti. \"Venerdì era la serata Karaoke. Verso le 00.30 si sono presentati in tutto 13 agenti tra Polizia e Carabinieri: mi hanno detto che erano stati allertati da una segnalazione e hanno controllato tutto il locale da cima a fondo.\"


I clienti hanno dovuto fornire i loro documenti e i vari ambienti dell\'esercizio sono stati setacciati per individuare eventuali illeciti. Tutto regolare. \"Erano presenti diversi ragazzi ultras dell\'Osimana ma non si trovavano fuori dal locale, erano tranquilli, nè intonavano cori da stadio.\" -precisa Cantori. L\'intervento delle forze dell\'ordine si è concluso con una denuncia per disturbo della quiete pubblica, a causa della musica risultata a volume troppo alto. \"Eppure i permessi della S.I.A.E. mi consentono di fare intrattenimento musicale fino all\'una di notte.\" Di fronte alla porta del Roxy Pub spicca un cartellone con tutte le regole che la clientela deve rispettare per poter trascorrere una buona serata nel locale: imperativo categorico, ordine, rispetto, buon costume. \"Io per primo non voglio che il mio locale venga identificato come una fonte di schiamazzi e disturbo, altrimenti non avrei affisso e fatto rispettare quelle regole.\"


Quello che Cantori chiede è collaborazione da parte del Comune e comprensione da parte dei residenti. \"Il Comune investe per l\'intrattenimento estivo con serate e spettacoli, ma per noi la trafila di documenti e autorizzazioni per installare pedana e tavolini all\'aperto è lunga e prolissa. Quanto ai residenti, noi facciamo davvero del nostro meglio per evitare loro dei disagi. A Filottrano in centro ci sono 4 pubs. Perchè ad Osimo è così difficile?\"



Questo è un articolo pubblicato il 23-05-2008 alle 01:01 sul giornale del 22 maggio 2008 - 3014 letture