Loreto: due interventi contro droga e lavoro sommerso

1' di lettura 30/11/-0001 -
Denunciato venditore di "kit del tossico"; arrestati operaio moldavo e datore di lavoro albanese: due importanti interventi messi a segno dai Carabinieri di Loreto.

di Michela Sbaffo
redazione@vivereosimo.it


Due importanti interventi messi a segno dai Carabinieri di Loreto.

Denunciato all'autorità giudiziaria G.R, 55, che vendeva a tossicodipendenti il cosiddetto "kit del tossico", composto da cucchiaini, acqua distillata, siringhe e candele.

Arrestati un operaio di un cantiere e il suo datore di lavoro, entrambi extracomunitari. T.L., 24 anni, moldavo, era già stato espulso ed inottemperante all'ordine di abbandono del territorio nazionale; S.H., 23 anni, albanese, in regola e suo datore di lavoro, è stato accusato di aver favorito la permanenza in italia del suo sottoposto.






Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 11 febbraio 2008 - 1314 letture

In questo articolo si parla di