Castelfidardo: ''rimpasto'' in Giunta dopo l'abbandono di Marotta

1' di lettura 30/11/-0001 -
Le nuove nomine saranno annunciate in Consiglio Comunale mercoledì 13/2: entra in Giunta Maria Assunta Calimici; Serenelli è il vice-sindaco

da Comune di Castelfidardo
www.comune.castelfidardo.an.it


Il Consiglio Comunale tornerà a riunirsi mercoledì prossimo, 13 febbraio. La convocazione ufficiale, diramata oggi dal presidente Henry Adamo, include all’ordine del giorno le comunicazioni del Sindaco Soprani in merito alle nuove nomine conseguenti alle dimissioni dell’ex primo cittadino e fino a ieri vice Sindaco con deleghe ai lavori pubblici e all’urbanistica, Tersilio Marotta.

La compagine di Giunta rimane invariata nel numero – cinque assessori, pur essendoci la possibilità di allargare fino a sette – con l’ingresso di un nuovo componente e la redistribuzione di alcuni incarichi.

L’ assessore entrante è Maria Assunta Calimici, cui vengono attribuiti lavori pubblici, viabilità, rapporti con i quartieri e partecipazioni democratiche. Sergio Serenelli mantiene le deleghe a bilancio, ambiente e protezione civile ed aggiunge la carica di vice-sindaco, mentre Beniamino Bugiolacchi – già preposto alle attività produttive, pubblica istruzione e trasporti - assume anche quella alla polizia municipale. Invariate le competenze di Moreno Giannattasio (cultura, turismo e politiche giovanili) e di Anna Maria Nardella (servizi sociali e sanità).

Un “rimpasto” nel contesto del quale il Sindaco Mirco Soprani ha deciso di tenere per sé, oltre alle deleghe allo sport e al personale di cui era già titolare, anche quella all’urbanistica.

Il nuovo assetto è operativo da lunedì 4 febbraio. In Consiglio Comunale nel gruppo di maggioranza di Solidarietà Popolare, rientra in surroga alla Calimici, Roberto Magnaterra.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 11 febbraio 2008 - 1354 letture

In questo articolo si parla di





logoEV