utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO >

Rinasce in Osimo la Democrazia Cristiana

2' di lettura
1504

La DC si prefigge la ricostruzione di un modello di società fondato sulla libertà e il rispetto della persona umana, secondo la tradizione liberaldemocratica, i valori dell’umanesimo cristiano e l’insegnamento sociale della Chiesa.

da Democrazia Cristiana

Ad Osimo è rinato il partito della Democrazia Cristiana con la sezione in Via Compagnoni 33, intestata ad Aldo Moro.

La linea politica del partito è di centro, distinta e distante per valori e cultura dall’attuale bipolarismo che di fatto ha squilibrato l’assetto politico istituzionale del Paese Italia, ha ingabbiato e immobilizzato l’Esecutivo trasformando l’immagine dell’Italia in un “mondezzaio” dove non esistono le certezze.

La DC si prefigge la ricostruzione di un modello di società fondato sulla libertà e il rispetto della persona umana, secondo la tradizione liberaldemocratica, i valori dell’umanesimo cristiano e l’insegnamento sociale della Chiesa.

I valori fondanti di una società e le radici sociali, non possono essere cancellate o mistificate anche in presenza di nuovi modelli di vita .

Non siamo nostalgici del passato, la nostra presenza ad Osimo si fonda sulla necessità di costruire, una nuova cultura sociale fondata sulla famiglia dove le libertà, i diritti, i doveri e la solidarietà non siano solo parole

Un modo nuovo quindi di far politica che prevarichi i giochi di palazzo dove ognuno si possa sentire costruttore e custode della città, che ridia ai giovani la fiducia nel domani e faccia crescere nuove passioni nell’impegno civico.

Il nostro progetto per la città di Osimo è aperto a tutte le forze politiche cittadine a tutti gli uomini che come noi vogliono portare un cambiamento culturale nella società e ritengono che la “decadenza civile ” dei nostri giorni non ci appartenga.

Vogliamo costruire un diverso domani, per noi e per i nostri figli, il bisogno latente, spesso silenzioso, di riscoprire un diverso modo di agire, si fa ogni giorno più prepotente in ognuno di noi; uniamo le nostre forze, perché solo se uniti saremo forti.

ARGOMENTI

EV

Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 28 gennaio 2008 - 1504 letture