Comitato Ospedale: Chi ha sbagliato il project financing paghi

2' di lettura 30/11/-0001 -
Ospedale a S.Sabino: qualsiasi nuova, o diversa, localizzazione comporterebbe attese di ulteriori 5/7 anni, prima di vedere ripartire nuovamente qualsiasi altro Progetto.

da Comitato in Difesa dell'Ospedale di Rete


Il Comitato Pro Ospedale di Rete San Sabino insiste sull'immediato avvio dei lavori di Costruzione del nuovo Ospedale di Rete in località San Sabino di Osimo e pone all'attenzione della Giunta Regionale l'assoluta necessità di procedere a scelte politiche che debbano dare pari dignità a tutto il territorio marchigiano. In tale contesto si inseriscono le richieste del Comitato che ribadiscono la scelta del sito nell'attuale località, in quanto baricentrica rispetto alle città interessate dal Progetto Sanitario e dove sono già stati eseguiti i primi lavori di insediamento, fermi dal lontano 1998.

Qualsiasi nuova, o diversa, localizzazione comporterebbe attese di ulteriori 5/7 anni, prima di vedere ripartire nuovamente qualsiasi altro Progetto. Non è ruolo del Comitato entrare nel merito di problematiche, ventilate soltanto recentemente dalla Regione Marche e secondo il Comitato completamente infondate, riguardanti espressamente l'attuale Project Financing, ma sicuramente non possono essere le, eventuali, suddette che giustificherebbero l'individuazione di un'altra area di costruzione, diversa da quella attuale di San Sabino di Osimo. Quanto sopra affermato anche in considerazione che il rifacimento di un altro Project Financing non implicherebbe in alcun caso il cambiamento dell'attuale area di costruzione.

Il Comitato richiede, inoltre, che nell'eventualità l'attuale Project Financing sia sbagliato, i costi relativi ai danni causati e quelli inerenti l'individuazione di un nuovo Progetto di Finanziamento devono essere interamente addebitati a coloro che hanno commesso l'errore, evitando in tale modo che siano sempre i soliti cittadini marchigiani a pagarne le spese.

Come Comitato Pro Ospedale di Rete San Sabino, in rappresentanza del Diritto alla Salute di tutti i cittadini della bassa Valle del Musone, ci auguriamo che non siano le problematiche attinenti al Project Financing a spingere, in maniera semplicistica, a scelte di una nuova localizzazione del Progetto Ospedaliero.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 10 dicembre 2007 - 1328 letture

In questo articolo si parla di





Array ( [0] => 00000 [1] => [2] => )