utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO >

Latini: minoranza sia fedele al proprio voto anche in approvazione PRG

2' di lettura
1486

Dopo la bocciatura della mozione, ora l'Amministrazione Comunale si attende una coerenza da parte di chi ha sostenuto la trasformazione urbanistica del Villino Verde per quanto riguarda l'approvazione del Prg.

da Blog Sindaco Latini
Per quanto riguarda la mozione sulla Casa di Riposo Villino Verde in Consiglio Comunale, va precisato che, indipendentemente dal risultato della votazione, per l'Amministrazione Comunale è stato raggiunto il risultato di avere portato la minoranza a sostenere gli interventi urbanistici -cosiddetti piani di recupero o altro - che dentro il Prg, o in deroga ad esso, costituiscono comunque variante urbanistica e sviluppo della città.

E cioè l'opposto di quello che da sempre è affermato dalla stessa minoranza che era notoriamente contraria sia ai piani di recupero, sia al nuovo Prg di Osimo (ove la questione della trasformazione urbanistica del Villino è inquadrata).

La contraddittorietà in cui è incorsa la minoranza, grazie alla proposta della mozione dei gruppi di maggioranza, costituisce per l'Amministrazione Comunale un punto di non ritorno del tutto positivo, salutare e chiaro, in quanto proprio in forza delle affermazioni rese in sede di Consiglio Comunale non si potrà più distinguere tra i piani di recupero o varianti urbanistiche discerzionalmente buoni da quelli cattivi, a seconda di chi è il soggetto, perchè quello che è importante è la finalità pubblica a cui gli stessi presiedono nell'attuazione dello strumento urbanistico.

Ora l'Amministrazione Comunale si attende una coerenza da parte di chi ha sostenuto la trasformazione urbanistica del Villino Verde per quanto riguarda l'approvazione del Prg e/o comunque per l'eventuale piano di recupero presentato dalla Fondazione, dato che non si può pensare che affermato il principio della salvaguardia della Casa di Riposo e dei suoi obbiettivi, non si passi poi ad approvare i relativi necessari strumenti per la loro attuazione.

ARGOMENTI

EV

Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 26 novembre 2007 - 1486 letture