utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO >

Castelfidardo, Soprani: Ospedale di Rete sia a San Sabino

4' di lettura
1241

Il sindaco di Castelfidardo Mirco Soprani e l'assessore fidardense Nardella sull'Ospedale di Rete: la realizzazione della struttura Sanitaria in Località San Sabino è l'unica possibilità attuale di poter avere, nel più breve tempo possibile, un Ospedale funzionale e di qualità.

da Comitato in Difesa dell'Ospedale di Rete
Il Comitato Pro Ospedale di Rete San Sabino, proseguendo il programma di incontri richiesti con gli Amministratori dei Comuni interessati dal Progetto dell'Ospedale di Rete a San Sabino è stato ricevuto dal Sindaco e dall'Assessore alla Sanità del Comune di Castelfidardo, da sempre sensibili ed interessati a realizzare un Ospedale di qualità per i propri cittadini.

Il Sindaco Mirco Soprani e l'Assessore alla Sanità Anna Maria Nardella, durante l'incontro hanno inteso sottolineare particolarmente la loro più fattiva e completa disponibilità a perseguire l'obiettivo dell'immediato avvio dei lavori di costruzione dell'Ospedale di Rete.

Gli stessi hanno rimarcato che la realizzazione della struttura Sanitaria in Località San Sabino è l'unica possibilità attuale di poter avere, nel più breve tempo possibile, un Ospedale funzionale e di qualità, anche in considerazione che l'area individuata a San Sabino è baricentrica rispetto alle città interessate e, soprattutto, perché il Progetto è giunto al suo completamento e la sua realizzazione dipende soltanto dalla volontà degli Amministratori della Regione Marche che debbono immediatamente dare l'avvio ai lavori.

Il Sindaco di Castelfidardo ha dichiarato che la costruzione dell'Ospedale di Rete a San Sabino è uno dei desideri della propria Amministrazione, in considerazione che i cittadini di Castelfidardo hanno assoluto bisogno di una struttura Sanitaria più adeguata alle esigenze del territorio, ricco di piccole e medie realtà imprenditoriali che rappresentano motivo di vanto per l'intera economia marchigiana.

Occorre ricordare alla Regione Marche, ha affermato il Sindaco Soprani, che la zona della bassa Valle del Musone, di cui Castelfidardo è parte integrante, è il cuore pulsante dell'economia regionale e rappresenta una fonte di occupazione e benessere per tutti i cittadini, i quali meritano una struttura Ospedaliera degna di essere chiamata tale.

Al fine di conseguire il risultato suddetto, nel pieno rispetto delle esigenze dei propri cittadini e della fiducia che gli stessi hanno riposto nell'attuale Amministrazione, l'Assessore Nardella ha auspicato una fattiva collaborazione da parte di tutti gli Amministratori degli altri Comuni confinanti.

A tale scopo il Sindaco Soprani ha espresso al Comitato la propria disponibilità ad un Programma di incontri pubblici tra l'Amministrazione Comunale, le varie Associazioni Sportive, di Volontariato e gli stessi Consigli di Quartiere di Castelfidardo, invitando sin da ora il Comitato, del cui direttivo fanno parte anche diversi concittadini fidardensi, a partecipare alle assemblee pubbliche atte ad informare e sensibilizzare la cittadinanza sull'attuale situazione di stallo che gli Amministratori della Regione Marche stanno determinando in merito alla realizzazione dell'Ospedale di Rete a San Sabino.

Il Comitato Pro Ospedale di Rete San Sabino ringrazia il Sindaco Soprani e l'Assessore Nardella per la loro attiva disponibilità, dimostrata anche attraverso la loro personale partecipazione alle manifestazioni organizzate recentemente sul territorio, e si impegna sin da ora ad affiancare qualsiasi loro iniziativa volta alla realizzazione del comune obiettivo: realizzare l'Ospedale di Rete in Località San Sabino.

ARGOMENTI

EV

Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 26 novembre 2007 - 1241 letture