utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO >

OSIMO NUOTO 1° TEST AL MEETING INTERNAZIONALE DI MONZA

2' di lettura
2604

Domenica 11 novembre nel bellissimo impianto “Pia Grande” sito in Monza si è svolto il 3° trofeo di Monza.

da Osimo Nuoto
Domenica 11 novembre nel bellissimo impianto “Pia Grande” sito in Monza si è svolto il 3° trofeo di Monza.

Meeting Natatorio ad altissimo contenuto tecnico dove hanno partecipato atleti di fama mondiale tra cui: l’australiana Michelle Engelsmann, lo statunitense Randall Bal, la brasiliana Fabiola Molina, il brasiliano Salgado Jonas e il campione italiano assoluto nei 200 farfalla Michele Casentino.

Tra tanti campioni in acqua anche la società OSIMO NUOTO era presente all’evento e si è resa protagonista con il podio nei 100 stile libero della giovanissima Francesca Chieti nata nel 1995 che sigla con il tempo di 1’05”45 il terzo posto della categoria giovani.

Molto buone le prestazioni di tutta la selezione osimana che ha registrato buone prestazioni su tutte le specialità in programma.

La selezione osimana era composta da: Chieti Francesca, Talamonti Alice, Gobbi Michela, Cesarini Elisa, Senigagliesi Elisa, Perugini Matteo, Bertini Andrea, Borghi Giacomo, Tiburzi Alessandro, Baldella Mattia, Marcianesi Federico

Brillano su tutte le prestazioni di Baldella Mattia (‘92) 2.05.12 nei 200 stile libero che migliora il proprio personale di 3”, Marcianesi Federico (‘95) eguaglia il compagno di squadra e migliora di 3” il record personale fermando il crono a 2’11”45, Francesca Chieti oltre al bellissimo 3° posto nei 100 stile libero abbassa il suo personale di 1” nei 100 dorso.

Bertini Andrea appena ritornato a casa dopo una stagione passata a nuotare affianco ai grandi campioni della Larus Nuoto di Roma rimedia un 53”9 nei 100 stile libero ad 1“ dal suo personale. Bene Perugini Matteo (‘90) che infrange la barriera dei 2’00” nei 200 stile libero siglando 1’59”89.

Soddisfatto il tecnico Cattani che nel programma di preparazione aveva inserito questo appuntamento. Nuotare in queste manifestazioni,dice, è molto importate per l’aspetto psicologico dei ragazzi e stare a contatto con i campioni di quella caratura risulta essere molto stimolante sotto tutti gli aspetti.


Bal Randal Molina Fabiola e Osimo Nuoto

Michele Engelman e Francesca Chieti

ARGOMENTI

EV

Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 19 novembre 2007 - 2604 letture