utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO >

Edilcost, la seconda vittoria è di carattere. Matera ko 96-86

5' di lettura
1096

Battuto di 10 l'ostico Matera dopo una prova altalenante caratterizzata da troppi falli che hanno costretto Ciani a chiudere il match col fiatone. Ma le triple dei veterani tornano a far sorridere il popolo del Palabaldinelli.

di Giacomo Quattrini
redazione@vivereosimo.it
Una gara da applausi quella disputata dall’Edilcost, che è riuscita a battere la Bawer Matera per 96-86, nonostante la defezione di Andreaus, infortunato all’occhio sinistro (ne avrà ancora, come minimo, per venti giorni) e con Mercante e Cortesi acciaccati, oltre ad una situazione falli molto pesante che ha condizionato entrambe le formazioni.

Matera si presentava ad Osimo dall'alto dei suoi 6 punti, la Robur invece aveva sul groppone ben 3 sconfitte e una sola vittoria. Troppo poco per l'esigente pubblico giallorosso, che invocava a gran voce il secondo successo.

La Bawer scappa subito sul 2-14, ma è solo un fuoco di paglia, perchè la Robur riuscirà a strappare due punti preziosi. Una vittoria molto importante per l’Edilcost che ha ritrovato così morale ed entusiasmo oltre che punti fondamentali per la classifica.

Ben cinque i giocatori che hanno concluso in doppia cifra (Calbini e Rezzano 19 punti, Bucci 21, Pazzi 14, Pol Bodetto 16). Da sottolineare la prova di Marco Pazzi, praticamente perfetto: 3/3 da 2 (100%), 2/2 da 3 (100%) e 2/2 ai liberi (100%), 3 rimbalzi difensivi, uno offensivo, per 16 di valutazione. Una prova, la sua, macchiata solo dai 5 falli commessi che gli hanno precluso il finale di gara.

Nel complesso, la partita dell’Edilcost è da rimarcare sia per la determinazione e la qualità del gioco espresso contro una signora avversaria, ma anche per i riscontri statistici di assoluto rilievo: 27/42 da 2 (64%), 9/18 da 3 /50%) e 15/20 ai liberi (75%), 22 rimbalzi difensivi e 10 offensivi, per una valutazione complessiva di 109. Il film del match.

E’ stata una gara particolare, con la Bawer Matera che come già detto ha dominato i primi cinque minuti mettendo a segno un parziale di 14-2, poi c’è stata la pronta reazione dell’Edilcost, che è riuscita a ribaltare le sorti del match, chiudendo il primo quarto avanti 24-23. Con un grande Pazzi già gravato però di 3 falli.
Nel secondo quarto l’Edilcost è salita perentoriamente in cattedra mettendo in crisi la difesa materana, con conclusioni dal perimetro e da sotto dei vari Bucci, Rezzano e Pol Bodetto. Otto i punti accumulati allo scadere dei secondi dieci minuti: 46-38, con Pazzi e Calbini a siglare dei canestri importanti in questa fase dell’incontro.

Al ritorno in campo dopo l’intervallo lungo, l’Edilcost ha arginato il prevedibile ritorno della Bawer (parziale di 31-26 per gli ospiti). Nonostante il passivo, però, l’Edilcost ha mantenuto 3 punti di vantaggio al terzo stop 72-69.

L’ultimo quarto si è presentato per l’Edilcost con l’incubo dei falli (Cortesi e Pazzi con 4, Mercante, Calbini, Bucci e Pol Bodetto con 3), ma la voglia di vincere è stata talmente grande che la qualità offensiva dell’Edilcost ha fatto passare in secondo piano le difficoltà dei falli, con le uscite di Pazzi (sull’86-77, a 4’39’’), di Cortesi (sul 94-80, a 2’07’’) ed infine di Bucci (sul 94-81, a 54’’ dalla fine).

Tre bombe della Robur negli ultimi minuti (due di Rezzano, una di Calbini), hanno messo il sigillo alla vittoria degli osimani, lasciando le briciole ad un buon Matera.

A 2’24’’ dal termine arriva massimo il vantaggio per Osimo: 94-80. Il finale sarà poi di 96-86, con la Robur che sale a 4 punti in classifica, a meno due dal Fossombrone battuto in casa da Siena.

Il tabellino di gara: Edilcost Robur Osimo: Mercante 2(1/1 da 2, 1/1 liberi), Calbini 19 (8/12 da 2, 1/2 da 3, 0/2 liberi), Rezzano 19 (3/5 da 2, 4/7 da 3, 1/2 liberi), Cortesi 5 (2/4 da 2, 0/1 da 3, 1/2 liberi), David, Baffetti, Bucci 21 (6/9 da 2, 2/5 da 3, 3/4 liberi), Pazzi 14 (3/3 da 2, 2/2 da 3, 2/2 liberi), Cardellini (0/1 da 2), Pol Bodetto 16 (4/7 da 2, 0/1 da 3, 8/8 liberi). All. Franco Ciani.

Bawer Matera: De Monaco, Gottini 3 (0/1 da 2, 1/1 da 3), Barozzi (0/1 da 2), Malamov 19 (2/5 da 2, 2/5 da 3, 9/12 liberi), Resta, Longobardi 23 (4/14 da 2, 3/6 da 3, 6/9 liberi), Valerio, Maggioni 15 (5/5 da 2, 0/2 da 3, 5/5 liberi), Basanisi 14 (4/8 da 2, 0/1 da 3, 2/2 liberi), Candido 12 (5/6 da 2, 0/1 da 3, 2/2 liberi). All. Roberto Miriello.

Arbitri: Nicola Beneduce di Caserta e Jacopo Colasanti di Firenze.

Parziali: primo quarto 24-23; secondo quarto 22-15 (46-38); terzo quarto 26-31 (72-69); quarto quarto 24-17 (96-86).

Note: tiri Edilcost Osimo 27/42 (64%) da 2, 9/18 (50%) da 3, tiri liberi 15/20 (75%); Bawer Matera 20/40 (50%) da 2, 8/21 (38%) da 3, tiri liberi 22/28 (79%); rimbalzi, Edilcost Osimo 22 dif., 10 off., tot. 32, Bawer Matera 15 dif., 9 off., tot. 24; usciti per 5 falli: Pazzi, Cortesi e Bucci (Edilcost), Gottini (Bawer); spettatori 1.000 circa.

ARGOMENTI

EV

Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 12 novembre 2007 - 1096 letture