Osimo, bambini a teatro: tornano i burattini alla Nuova Fenice

3' di lettura 30/11/-0001 -
Riparte domenica 28 ottobre prossimo la rassegna organizzata dal Teatro del Canguro in collaborazione con il Comune di Osimo, tra le più riconosciute e di successo della regione.

da Teatro del Canguro
www.teatrodelcanguro.it


Torna a Osimo l’atteso appuntamento con le domeniche a teatro firmate Canguro: parte il 28 ottobre prossimo la decima edizione di “Aperditad’occhio” con “Gallo Cristallo e altri racconti” del Teatro delle Marionette degli Accettella, in scena al Teatro La Nuova Fenice alle ore 18:00.

Dopo la prima, il cartellone prosegue il 25 novembre 2007 con “Peter Pan – Una storia di pochi centimetri e piume” compagnia Eccentrici Dadarò, il 17 febbraio 2008 con “Il Cavalier Porcello” La Baracca-Teatro Testoni e si chiude il 2 marzo 2008 con “Il sogno di Tartaruga” del Baule Volante.

Come ogni anno, oltre agli spettacoli della domenica pomeriggio, la rassegna prevede le rappresentazioni riservate ai bambini e ragazzi delle scuole d’infanzia, primarie e secondarie di primo grado, per un totale di dodici recite e altrettanti titoli diversi.

Emozioni, divertimento e risate assicurati per i piccoli spettatori di Osimo che si dimostrano molto affezionati ai personaggi e alle storie portati in scena alla Nuova Fenice, partecipando sempre più numerosi alle rappresentazioni. Nelle ultime tre edizioni le presenze sono state quasi 7.400, con incrementi costanti e dati in crescita: dagli oltre 2.200 spettatori della stagione 2004/2005 ai quasi 2.600 dell’ultima edizione – quella 2006/2007 - di “Aperditad’occhio”. Segno che il teatro per ragazzi è considerato ormai – anche dai più piccoli - una valida alternativa di svago.

“Questi numeri, ma ancora di più i commenti e le reazioni dei bambini alla fine degli spettacoli – spiega Lino Terra, Presidente e Direttore Artistico del Teatro del Canguro – sono per noi la conferma che ci stiamo muovendo nella direzione giusta. Proprio a questo proposito, mi preme sottolineare quanto sia importante, per la realizzazione delle nostre attività, il contributo – non solo economico – dell’amministrazione comunale, nella persona dell’assessore Stefano Simoncini, e della società Proscenio.

Sostenere progetti come il nostro significa avere il coraggio di investire nella formazione dei più giovani percorrendo una strada poco battuta, sicuramente non commerciale, che non garantisce certo ricavi o ritorni in termini economici. Per questo ci tengo a ribadire la nostra riconoscenza per l’impegno profuso in questo senso dal Comune ormai da anni. Senza contare che ospitare la rassegna di un Teatro Stabile di Innovazione come il nostro, è per il Comune un’opportunità per attrarre risorse: se, infatti, da una parte comporta un cospicuo investimento economico, dovuto sia all’attività organizzativa sia ai cachet corrisposti alle compagnie ospiti, dall’altra si innesca un meccanismo di cofinanziamento da parte di Ministero, Regione e Provincia”.

Dopo il “successo” dello scorso anno, anche per questa edizione della rassegna il Canguro propone gli abbonamenti a tutti gli spettacoli a prezzi ridotti, acquistabili presso il Teatro La Nuova Fenice sabato 27 e domenica 28 ottobre 2007 dalle ore 10:00 alle 12:00.

Biglietti: intero € 5,00 – ridotto bambini € 4,00. Biglietteria online su www.teatrodelcanguro.it





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 08 ottobre 2007 - 1612 letture

In questo articolo si parla di





logoEV