utenti online

Strologo (FI): i costi per la politica sono troppo alti!

2' di lettura 30/11/-0001 -
Indennità per i politici: sono d’accordo ad eliminare i compensi, semmai si potrebbe pensare ad un piccolo rimborso spese forfetario di poche centinaia di euro al mese.

da Giovanni Strologo
Capogruppo consigliare Forza Italia


Fino alla fine degli anni ’90 un Sindaco percepiva una indennità mensile di circa 600 mila lire, per gli assessori l’indennità era dimezzata.

Mi sono iscritto alla Democrazia Cristiana nel 1979 e non ricordo alcuna lamentela da parte di nessun amministratore per l’indennità percepita.

Con l’introduzione della legge Bassanini è stato rivoluzionato tutto il sistema e nel 2000 il Ministro Bianco del governo di Sinistra introdusse nuovi compensi per i Sindaci e gli assessori, che ha prodotto una maggiorazione dei costi per la politica di + 30%.

Oggi un Sindaco di una città come Osimo prende una indennità mensile netta di circa 3.000 euro, oltre a tutti gli accessori, mentre lo stipendio medio di un lavoratore (pubblico o privato) si aggira attorno ai 1.000 euro al mese.

I costi per la politica a carico dei cittadini sono troppo alti! L’iniziativa di Latini è apprezzabile, purchè si porti a termine.

Noi amministratori non siamo stati obbligati da nessuno a svolgere questo incarico.

Sono d’accordo ad eliminare i compensi, semmai si potrebbe pensare ad un piccolo rimborso spese forfetario di poche centinaia di euro al mese.

Non risolverebbe le sorti dell’economia pubblica, ma sarebbe sicuramente un segnale importante per i cittadini che non riescono ad arrivare alla fine del mese con i loro miseri stipendi.

Non capisco i miei colleghi che giustificano certe indennità: se non sono d’accordo possono fare un passo indietro.

Io proporrei di rivedere anche i costi per gli incarichi dirigenziali (anche questi introdotti con la Bassanini), che percepiscono indennità sproporzionate rispetto a quelle percepite da un funzionario (a volte anche 4/5 volte superiori).

Spero che questa provocazione del Sindaco, sia oggetto di discussione in Consiglio comunale.

Voglio solo ricordare che quando Alcide De Gasperi nel 1947 andò negli Stati Uniti, si fece prestare il cappotto ed un commerciante che non voleva facesse brutta figura con gli stranieri, gli regalò anche due valige.

Non farebbe male ogni tanto rileggersi la storia del dopoguerra.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 01 ottobre 2007 - 1625 letture

In questo articolo si parla di





logoEV
logoEV