18 Ottobre, manifestazione davanti alla sede ASUR di Osimo

2' di lettura 30/11/-0001 -
Ospedale di Rete: 18 Ottobre, manifestazione davanti alla sede dell’ASUR n° 7 di Osimo, al fine di sollecitare i Dirigenti della stessa a dare immediate risposte ai cittadini.

di Comitato in Difesa dell'Ospedale di Rete


Prosegue l’azione di sensibilizzazione ed informazione dei cittadini da parte del Comitato Pro Ospedale di Rete San Sabino, il quale è stato convocato alla seduta del Consiglio di Quartiere di Villa San Paterniano di Osimo.

Fausto Paesani, in qualità di Presidente, ha illustrato l’attuale situazione del Progetto Sanitario “Ospedale di Rete”, preannunciando per il giorno 18/10/2007 una manifestazione davanti alla sede dell’ASUR n° 7 di Osimo, al fine di sollecitare i Dirigenti della stessa a dare immediate risposte ai cittadini in merito all’attuale situazione di lenta smobilitazione dell’Ospedale SS. Benvenuto e Rocco di Osimo.

Il Comitato, a nome dei 12.077 firmatari, chiederà nuovamente l’immediata copertura dei posti vacanti dei primariati del nosocomio osimano, nonché l’immediato potenziamento dello stesso anche in termini strumentali. Per il Comune di Osimo alla riunione hanno partecipato l’Assessore alla Viabilità Sergio Coletta e l’Assessore ai Servizi Sociali Francesca Triscari.

Quest’ultima ha sottolineato ai presenti la zelante attività del Comitato ed il particolare senso di aggregazione e collaborazione che lo stesso sta diffondendo tra le varie Associazioni, Sportive e di Volontariato, presenti nel territorio osimano, valutate da Fausto Paesani una preziosa risorsa sociale che merita di essere continuamente informata, e giustamente rappresentata, al fine di garantire il diritto alla Sanità per tutti.

Fausto Paesani intende consolidare sempre più la collaborazione del Comitato con tutte le Amministrazioni locali aventi come unico fine l’interesse dei propri cittadini.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 01 ottobre 2007 - 1439 letture

In questo articolo si parla di





logoEV