Osimana - Vigor Senigallia: 2-1

4' di lettura 30/11/-0001 -
Gara brutta per quanto importante al Diana tra le due seconde in classifica con le orecchie ben tese sul risultato di Pergola. Ne esce vincente – e capolista – l’Osimana che ha la meglio in rimonta su una Vigor Senigallia rimaneggiata ma mai rinunciataria.

di Marco Catalani
marco@viverejesi.it


Sotto di un gol, come già successo alla prima casalinga di due settimane fa, la formazione giallorossa rimonta e vince anche non brillando come nei precedenti incontri. Al via, Mister Lelli propone il 4-3-3 con Pacenti leggermente arretrato sulla sinistra.

Giuliani in emergenza schiera gli under Paniconi e Morbidelli al posto degli infortunati Goldoni e De Filippi. I giovani però si fanno valere: il 4-4-2 con centrocampo a rombo pressa un’Osimana opaca e già al 7’ la Vigor passa in vantaggio.

Su azione di rimessa Guerra allunga per Camilletti. Malavenda è in anticipo ma buca clamorosamente il disimpegno dando modo così al bomber vigorino di presentarsi tutto solo in area per battere Ruspantini in uscita. La reazione osimana stenta ad arrivare.

Il centrocampo fa poco filtro e non riesce a proporre alle punte. Tuttavia al 18’ Bugiolacchi potrebbe pareggiare ma alza troppo di testa uno spiovente di Pacenti. Stessa sorte in centimetri di altezza per un tentativo di Cercaci in area un minuto dopo. La partita a quel punto sembra addormentarsi con i Senza Testa privi di idee e i vigorini molto ben ordinati in campo a gestire il vantaggio e a tentare qualche sortita offensiva. A togliere le castagne dal fuoco ci pensa il solito Cercaci che, al 38’, sugli sviluppi di un corner va di piattone dai 16 metri.
Palla nel sacco vicino al palo dell’incolpevole Memè.

Squadre negli spogliatoi sull’1-1. Nella ripresa Lelli cambia strategia: fuori Pacenti per Ramini che va a fare il centrale con Capriotti, Malavenda dirottato a fare da anello tra la difesa e la mediana. Langiotti e Cercaci a turno, in appoggio alle due punte Bugiolacchi e Tomassini.

Ricetta che fa subito effetto con l’Osimana più briosa rispetto ai primi 45 minuti. E già al 5’ arriva il gol del vantaggio: per fermare Tomassini lanciato in percussione all’interno dell’area servono le maniere forti. Morbidelli lo atterra e per l’arbitro non ci sono dubbi. Rigore. Dagli undici metri è lo stesso Tomassini che spiazza Memè per il gol del 2-1.

Ancora Osimana. Al 13’, bella azione di Langiotti che dal fondo mette in mezzo, la palla esce dalla mischia sui piedi di Cercaci che dalla distanza sfiora la traversa. Tre minuti dopo i due ex-Jesina si scambiano le parti: Cercaci detta il passaggio, Langiotti in acrobazia mette nel sacco ma l’arbitro opta per l’off-side ed annulla.

Vigor in bambola. Solo qualche contropiede tiene in vita i rossoblu ma la 26’ Camilletti arriva troppo spompato all’appuntamento col gol e ne esce un tiro stentato, facile presa per Ruspantini. E contro i senigalliesi ci si mette anche la sfortuna che al 27’ fa incappare una bella palla arpionata al volo da Candelaresi, dopo un lancio da 40 metri, sul palo con Ruspantini fuori tempo. La partita si spegne proprio. La Vigor è volenterosa ma l’Osimana serra i ranghi per colpire giusto se capita in ripartenza. L’ultimo sussulto è del 40’ con Tomassini che spreca a fil di palo da buona posizione un cross di Carboni dalla destra. E con le squadre stanche e sfilacciate si arriva al 90’ che segna l’aggancio in vetta dei Senza Testa.

OSIMANA 2
V. SENIGALLIA 1

OSIMANA: Ruspantini, Capriotti, Malavenda (19’st Cantani), Polzonetti, Mandolini, Carboni, Cercaci (31’st Tedesco), Langiotti, Tomassini, Bugiolacchi, Pacenti (1’st Ramini).
Allenatore: Lelli.

VIGOR SENIGALLIA: Memé, Bertozzini, Montanari, Morbidelli (20’st Mosca), Bartocetti, Savelli (31’st Pambianchi), Paupini, Guerra, Paniconi (1’st Nobilini), Candelaresi, Camilletti.
Allenatore: Giuliani.

Arbitro: Paolini di Ascoli.

Reti: 7’pt Camilletti, 38’pt Cercaci, 5’st Tomassini (rig).

Note: ammoniti Bugiolacchi, Carboni, Candelaresi, Morbidelli; angoli 6-1 per l’Osimana.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 25 settembre 2007 - 1854 letture

In questo articolo si parla di sport, calcio, marco catalani, osimana





logoEV