Calcio. Bum bum senza testa, l’Osimana vola

4' di lettura 30/11/-0001 -
Weekend positivo per le formazioni osimane. I giallorossi di Lelli espugnano Pesaro. La Passatempese coglie un punto esterno, così come il San Biagio. Travolgente l’Osimo Stazione a Castelplanio.

di Giacomo Quattrini
redazione@vivereosimo.it


L’Osimana corre, la Vis Pesaro sbanda e finisce per arrendersi al Benelli. Un rigore trasformato da Bugiolacchi ad inizio secondo tempo regala ai senza testa una vittoria preziosa e prestigiosa, bissando lo 0-1 dello scorso anno in casa di una delle formazione più quotate di questa Eccellenza.

I giallorossi hanno tenuto in pugno il match per tutta la gara ed hanno messo in crisi profonda le trame pesaresi. Una vittoria meritata e al limite anche striminzita nel risultato per le occasioni create, ma sono tre punti che regalano una seconda piazza pesante, che fa già sognare i supporters.

Niente voli pindarici, è prestissimo per dire se la formazione di Lelli sia sul serio da primissimi posti, ma sanz’altro la partenza è incoraggiante. Mentre l’Osimana vola le corazzate Fossombrone e Piano S.Lazzaro stentano (solo pari in casa), mentre l’unica a punteggio pieno è la Pergolese, squadra appena retrocessa dalla D ma che in pochi davano tra le favorite.

In crisi sono invece Jesina e Civitanovese. Bene la Vigor Senigallia. Importante la vittoria della Castelfrettese nello scontro diretto contro il Porto Sant’Elpidio.

In Promozione punto pesante della Passatempese a Torre San Patrizio. In un campo storicamente ostico i gialloblu di Gasparrini hanno anche sfiorato il successo, ma alla fine si sono portati a casa un risulto soddisfacente contro una Torrese mai doma che agguanta il primo punto stagionale.

Al gol del bomber Gasparrini a fine primo tempo risponde ad inizio ripresa Vallesi che fissa il risulatato sull’1-1 finale. In classifica la Passatempese sale a quota due ma i segnali positivi non mancano in ottica salvezza. Altro tonfo per la fermana, che perde 1-0 a Montefano e dice addio a mister Nocera, esonerato due giorni dopo.

Continua invece la marcia inarrestabile del Montegranaro. Nel girone A è crisi nera per il castelfidardo, battuto in casa 2-0 dal Marchionni. Sconfitta interna anche per la Filottranese, ko 1-0 contro la rivelazione SiroloNumana.

In Prima categoria si giocava la giornata inaugurale del campionato 2007/08. Ottimi i risultati ottenuti dalle due osimane. L’Osimo Stazione fa la voce grossa a castelplanio travolgendo 4-1 il modesto e neonato Le Torri. Doppiette personali per Paolo Paoloni e Lucanero.

Le ambizioni della locomotive vengono così confermate ma ci sarà bisogno di un banco di prova più importante per dire se la Stazione può davvero puntare in alto. Intanto l’avvio è stellare.

Mastica amaro invece il San Biagio, non tanto per il risultato (un pareggio all’esordio in Prima, in casa di una formazione appena retrocessa dalla Promozione non è sprezzabile), ma quanto per come si sono evolse le cose nel finale. A Marina il san Biagio regge bene il primo approccio alla categoria ed il primo tempo sforna anche alcune trame ed azioni interessanti, con un dubbio penalty su Michele Pesaresi non concesso. Nella ripresa il marina prova a spingere ma pian piano la forza d’urta si esaurisce.

Tutto sembra far presagire ad un pareggio senza reti più che giusto. Invece quando meno te l’aspetti il San Biagio passa in vantaggio. Un tiro cross dalla trequarti sinistra di carbonetti inganna Palpaceli e da lo 0-1. sembra fatta, è il 93’!

Invece inesperienza, ingenuità o magari semplice sfortuna concedono al marina il pronto riscatto. Un disimpegno interlocutorio della difesa biancorossa permette a Mecarelli di tirare dal limite e cogliere il set con un gran gol, imprendibile per Simone Pesaresi. Al 94’ è 1-1 e arriva immediato il triplice fischio.

Prossimi impegni: gran derby al Diana per la supersfida tra Osimana e Vigor Senigallia, appuntamento domenica alle 15,30. Sabato in campo le altre tre senza testa, sempre alle 15,30: Passatempese in casa contro il Matelica, formazione abbordabile.

San Biagio che ospita il Monserra, ma al campo federale di Via Schiavoni alle 18 per l’indisponibilità del campo sportivo sanbiagese in fase di ristrutturazione. Infine l’Osimo Stazione ospita al Bernacchia il Cerreto, sconfitto all’esordio 0-2 dall’Offagna.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 18 settembre 2007 - 1600 letture

In questo articolo si parla di





logoEV