Calcio, solo due punti in quattro. Esordio in chiaroscuro per le osimane

5' di lettura 30/11/-0001 -
Buono il pareggio dell’Osimana a Macerata. Deludente la Passatempese, ko a Caldarola. Nella Coppa Marche di Prima Categoria male il San Biagio, mentre l’Osimo Stazione strappa un punto a Camerano.

di Giacomo Quattrini
redazione@vivereosimo.it


Non troppo esaltante il primo vero weekend stagionale con tutte le formazioni senza testa in campo.

Nella prima di campionato, l’Osimana impatta allo stadio dei Pini contro la Vis Macerata. Uno scontro tra neopromosse, con però obiettivi differenti. L’Osimana, uscita da una campagna acquisti impegnativa, ambisce a qualcosa di più di una salvezza, la Vis invece non sembra poter sperare in altro che non sia salvezza, fermo restando che di sorprese il campionato di Eccellenza è pieno. E visto l’esordio questa vis Macerata farà soffrire tanti compagini, anche più forti dell’Osimana.

Partenza a razzo dei biancoazzurri che sbloccano il match al 6’. Difesa ospite schierata in linea e troppo immobile per evitare il taglio di Verazzo che trafigge Ruspantini per l’1-0. La partita è sempre aperta. Entrambe potrebbero segnare. L’Osimana nonostante quattro assenze (Cantani, capitan Ramini, Sebastianelli e Carboni in panchina) riesce ad essere pericolosa, ma la Vis ci mette molta aggressività e tiene bene il campo per tutto il primo tempo.

Nella ripresa i giallorossi partono più convinti e al 52’ Tomassini trova il pari su corta respinta del portiere locale ad un tiro di Bugiolacchi. E’ qui che si vede l’Osimana migliore. I ragazzi di Lelli potrebbero trovare il vantaggio sfruttando il calo dei maceratesi. Il colpaccio non riesce e man mano la Vis riesce a tornare in gara annullando ogni rischio di beffa. Un pareggio meritato che permette ad entrambe di iniziare col piede giusto l’annata.

Tramite una nota apparsa su www.osimana.it, mister Lelli analizza così il match di Macerata: “Sono soddisfatto sia del risultato che della prestazione dei miei ragazzi. La strada per noi si è fatta subito in salita, ma abbiamo messo in campo la volontà e alla fine siamo stati premiati. Abbiamo giocato bene e creato occasioni. Peccato solo per quel gol beccato a freddo che sicuramente ci ha penalizzato”.

Gli altri risultati della prima giornata del campionato di Eccellenza Marche: il Piano si conferma come favorita battendo 3-1 il Fermignano. Va alla Biagio il derby con i leoncelli ko tra le mura amiche 0-1. Stessa sorte tocca alla Castelfrettese che si arrende 0-2 al Montegiorgio, formazione che parte da 5 di penalizzazione ma che conta su una rosa piuttosto interessante.

Passo falso del Fossombrone bloccato in casa dalla neopromossa Elpidiense-Cascinare. Vincono fuori casa di misura la Vis Pesaro (a Monte Urano) e la Pergolese (a Civitanova). Clamoroso il 6-0 della Vigor Senigallia al Porto Sant’Elpidio. Cade infine 1-0 la Cingolana in quel di Urbino. E proprio i feltreschi saranno i prossimo avversari dell’Osimana domenica prossima al Diana.

In Promozione inizia con una sconfitta esterna il cammino verso la salvezza della Passatempese. I gialloblu cadono 2-0 a Caldarola contro una formazione appena retrocessa dall’Eccellenza e ben attrezzata per tentare subito la scalata. Peccato per quei 4’ di pausa a metà primo tempo, altrimenti la partita sarebbe potuta essere completamente diversa per i ragazzi di Gasparrini.

Al 30’ il Caldarola passa infatti in vantaggio con un gol di Trobbiani che capitalizza un rilancio errato del giovane Giuliani. E già al 33’ giunge il colpo del ko, direttamente su calcio piazzato da posizione piuttosto defilata e complice una indecisione del portiere Luciani. Qui il match praticamente si chiude.

Gli ospiti tengono il campo nella ripresa, sfiorano in almeno tre occasioni la rete che avrebbe riaperto la contesa, ma il risultato non si schioda più ed il Caldarola senza soffrire troppo porta a casa il primo successo. Le altre del girone B: fragoroso il 4-0 patito dalla Fermana a Montegranaro. Spettacolare il 2-2 tra Comunanza e Grottese, deludente lo 0-0 tra le altre due neopromosse Montefano e Petritoli. Nel girone A bene la Filottranese, ko il Castelfidardo.

Nella Coppa Marche di Prima Categoria le cose non vanno molto meglio per le nostrane. L’Osimo Stazione strappa un pareggio a reti bianche in quel di Camerano. Considerando che gli avversari sono indicati tra i favoriti nel prossimo imminente campionato, lo 0-0 non è per nulla da buttare, soprattutto perché lo scorso anno il tallone d’Achille della Stazione fu proprio la difesa (la peggiore del torneo), reparto che invece sembra oggi dare ampie garanzie.

Male invece l’esordio del San Biagio costretto a giocare al Diana per l’ambigua situazione in cui versano i lavori di ristrutturazione dell’area sportiva sanbiagese. Nel derby tra neopromosse ha la meglio il Filottrano. Gli ospiti partono subito forte e trovano al 9’ in vantaggio con un gol d’astuzia di S.Borbotti che anticipa Gardella. I biancorossi subiscono il gioco avversario e non danno cenni di ripresa. Lo 0-2 è allora inevitabile. A siglarlo sarà Fortunato dopo una bella triangolazione al limite dell’aria che sorprende i centrali di casa.

Pesante, troppo pesante, è risultata l’assenza simultanea di Rivellini, Vitaloni e L.Pesaresi. Unica nota lieta per i ragazzi di Tacchi la reazione nel secondo tempo. L’ingresso di Mazzoni e Baldini rivitalizza il gioco biancorosso, ma gli assalti non sono mai tali da incutere vero timore al Filottrano. Un paio le occasioni nitide per riaprire il match, ma alla fine il successo filottranese è meritato. Nel San Biagio andrà analizzato soprattutto l’approccio al match, che ha compromesso per intero la prima uscita ufficiale.

Test comunque più attendibili, soprattutto dal punto di vista atletico, spettano le due osimane Per la locomotiva il prossimo impegno sarà il 15 settembre nella prima di campionato (la Coppa ritornerà il 19 con la Brandoni), per i galletti biancorossi è invece già tempo di derby. Sabato prossimo match ad Offagna per la seconda giornata di Coppa, ma vincere 2-0 potrebbe però anche non bastare (deciderebbe tutto la terza gara tra Filottrano e Offagna).





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 04 settembre 2007 - 1806 letture

In questo articolo si parla di