Basket, amichevoli. L’Edilcost parte subito col botto. E sabato c’è Atri

4' di lettura 30/11/-0001 -
Nella prima amichevole stagionale la nuova Robur di Ciani opera subito lo sgambetto ai cugini fabrianesi (Lega2) confermando la bontà del gruppo nonostante il mancato e tanto atteso ultimo colpo di mercato. Sabato ad Osimo sale invece Atri per il secondo scrimmage preseason.

di Giacomo Quattrini
redazione@vivereosimo.it


Buona la prima. Ma non esaltatevi. Di questi tempi i risultati dei campi non sono granché attendibili. Ma certo battere nel primo test stagionale l’Indesit Fabriano è stimolante per i ben 350 tifosi presenti al PalaBaldinelli sabato scorso. La curiosità per vedere all’opera i nuovi arrivati in casa Robur era tanta e le attese nono sono rimaste insoddisfatte.

La prima impressione, anche se, ribadiamo, è prestissimo per dare giudizi e fare analisi adeguate e sicure, è quella che il ds Di Cosimo ed il coach Ciani abbiano costruito un roster granitico, solido e affidabile. Pronto per battersi in zona playoff, anche senza l’arrivo di colui che avrebbe dovuto sostituire Rugolo, l’ex viola il cui trasferimento ad Osimo saltò proprio sul traguardo.

A mercato ormai chiuso (se ne riparlerà fra un paio di mesi) e quindi senza ulteriori acquisti e senza Mercante (fuori per qualche problema fisico), l’Edilcost è riuscita a mettere sotto una formazione di categoria superiore dimostratasi ancora imballata e senza schemi difensivi costanti e abbastanza coesi e capace di farsi rimontare negli ultimi minuti.

Per la cronaca i parziali dell’incontro sono di 29-26; 17-21; 9-14 e 25-16, per un finale di 80-77 Robur. “L’atteggiamento della squadra, la mentalità, la capacità di difendere, di recuperare una situazione di svantaggio – afferma Ciani nel post gara - mi hanno sicuramente dato indicazioni confortanti, senza voler dare a questo test i connotati di verità assoluta. Siamo ripartiti da dove questa squadra aveva concluso la scorsa stagione e, se il gruppo dei giocatori già in rosa si è confermato, i nuovi arrivati si sono dimostrati all’altezza della situazione.

Bene in difesa, ma sappiamo di dover lavorare ancora tanto. L’assenza di Mercante ci ha costretti a metterci qualcosa in più dal punto di vista tattico, ma di questi tempi ben vengano queste situazioni. Non è certo importante vincere il 1° settembre, ma lo spirito della squadra mi è piaciuto. E’ stato anche molto bello vedere tanto pubblico al palasport: noi abbiamo la necessità di aprire un rapporto con la gente e credo che siamo partiti con il piede giusto
- conclude Ciani”.

E sabato si torna sotto canestro per la seconda sfida amichevole in vista della prossima Summer Cup. Al PalaBaldinelli è di scena Atri di coach Sorgentone, formazione appena retrocessa in B2 ma attrezzata per una pronta risalita e quindi piuttosto ostica e senz’altro all’altezza dell’Edilcost, soprattutto ora che il livello atletico non può esaltare le qualità di chi in campo potrebbe fare la differenza, vedi i vari Calbini, Bucci o Rezzano.

“Quella di sabato sarà un’altra piccola tappa di verifica sul lavoro finora svolto –ha dichiarato il coach dell’Edilcost Osimo, Franco Ciani- senza, peraltro, grandi aspettative. Uno scrimmage per valutare lo stato di progressione dei miei giocatori dopo tre settimane di lavoro in palestra. Dal confronto con Atri –ha aggiunto Ciani- attendo delle conferme sull’impegno dei ragazzi e sull’approccio ai ritmi di gara, oltre che dei miglioramenti, nell’ordine del 5-10%, sulla fluidità offensiva rispetto alla nostra prima uscita contro l’Indesit Fabriano.

Per il confronto con l’Atri spero di schierare Mercante (play), sia per vederlo in azione che per valutare certi tipi di rotazioni. Al momento Mercante sta recuperando da un certo affaticamento muscolare alla schiena e sta compiendo dei passi in avanti verso il completo recupero. Le amichevoli e le partite di Summer Cup –ha precisato Ciani- rappresentano delle verifiche sullo stato di crescita della squadra in proiezione campionato”. Il match previsto per sabato 8 al PalaBaldinelli inizierà alle 17,30 con ingresso libero e probabile debutto di Mercante.

Questi invece i giocatori scesi in campo nel test vinto con Fabriano: Calbini, Pazzi, David, Bucci, Mercante, Cardellini, Andreaus, Baffetti, Cortesi, Pol Bodetto, Balestrieri, Rezzano. All. Ciani.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 04 settembre 2007 - 1263 letture

In questo articolo si parla di





logoEV