Federico Moccia vincitore del Premio ''La Ginestra'' 2007

2' di lettura 30/11/-0001 -
Premio “La Ginestra 2007” assegnato allo scrittore Federico Moccia per la sintonia della sua opera con i temi leopardiani del mito della gioventù, della follia distruttiva dell’odio, della magia dell’amore come motore vivificante dell’esistenza.

di Maria Teresa Pigliapoco
redazione@vivereosimo.it


Con questa motivazione, domenica 26 agosto, nei giardini di Palazzo Lucangeli, a Porto Recanati, Federico Moccia è stato onorato del premio letterario che quest’anno come tema è legato alla magia dell’amore. L’anno scorso, nella prima edizione legato alla questione tolleranza, è stato scelto per il premio, Magdi Allam vicedirettore del Corriere della Sera.

Davanti a circa cinquecento persone, il comitato, che ha deliberato il vincitore di quest’anno, composto da Carlo Trevisani, coordinatore, Responsabile del centro degli studi Leopardiani sez. La Ginestra di Porto Recanati, Antonio Marziale, fondatore e presidente dell’osservatorio sui diritti sei minori, Luigi Domenico Cerqua, Presidente della Corte d’Assise di Milano, e la prof.ssa Donatella Donati, Responsabile del Centro mondiale della Poesia e della Cultura Leopardiana, presieduto dal Prof. Alessandro Merluzzi, Psichiatra di notevole spicco, ha riscontrato nei temi principi dei libri di Moccia alcune analogie con il Poeta marchigiano Giacomo Leopardi.

In modo particolare sull’amore, un tema ricorrente nell’età giovanile e soprattutto nella trilogia di Moccia “ Tre metri sopra il cielo” “ Ho voglia di te” “Scusa se ti chiamo amore” che utilizzano un codice prettamente giovanile e schietto ma nello stesso tempo riflessivo: "E’ un emozione molto forte ricevere questo premio perché considero ”La Ginestra” un qualcosa di veramente importante” ha dichiarato lo scrittore romano.

Così come Giacomo Leopardi paragona la giovinezza alla“ primavera dell’esistenza” e anche la stagione delle speranze e delle illusioni, Moccia , utilizzando il temine moderno “condizione giovanile” , la descrive, la innalza e la mitizza secondo una visione puntualissima dei canoni esistenziali della società contemporanea.

Tra gli ospiti di maggior spicco presenti alla premiazione l’assessore alla cultura e al turismo del Comune di Porto Recanati, dott. Salvatore Piscitelli che ha introdotto la tavola rotonda, la contessa Anna Leopardi, il senatore Marconi, l’on.Carlo Ciccioli, il Conte e la Contessa Lucangeli, ed altre personalià della cultura e della politica.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 29 agosto 2007 - 1910 letture

In questo articolo si parla di





logoEV