Robur sfrenata. In una settimana riprende a far sognare Osimo

4' di lettura 30/11/-0001 -
Presentato il roster 2007/08 il giorno del raduno precampionato al PalaBaldinelli: il coach è Ciani, e oltre ai quattro riconfermati sono approdati Cortesi, Pol Bodetto, Andreaus e Mercante. In arrivo però un ultimo colpaccio che permetta di fare il definitivo salto di qualità alla Edilcost Osimo. Gli ex: Evangelisti alla Virtus Siena e Gurini a Fossombrone.

di Giacomo Quattrini
redazione@vivereosimo.it


In una settimana può cambiare tutto. La Robur lo dimostra. Una volta ufficializzato il nuovo main sponsor, l’Edilcost, la dirigenza roburina ha provveduto a formalizzare tutte le mosse di mercato già ipotizzate e mai confermate.

Prima la conferma di Marco Pazzi (un contratto biennale che testimonia quanto Osimo punti su di lui) ed il ritorno di Pol Bodetto dopo un anno a Treviglio, (l’intramontabile Claudio andrà a formare con Pazzi una coppia sotto canestro davvero invidiabile), poi l’approdo di Simone Cortesi, classe 1985. Una guarda ala di 196 cm che giunge in prestito da Reggio Emilia.

Lo scorso anno ha militato a Palestrina totalizzando 9 punti di media a partita con una percentuale del 54% da due e del 30% da tre. Poco distante l’atteso annuncio della firma di Franco Ciani, un coach dall’esperienza assoluta, anche nelle massime categorie (giunge da un anno in A con Livorno). Un tecnico importante che non avrebbe accettato la proposta del g.m. Di Cosimo se non davanti ad un progetto serio e ambizioso, perlomeno da zona playoff.

Ma il clou della settimana di fuoco è l’annuncio contemporaneo di tre colpi determinanti per chiudere il cerchio al roster: Mercante, Rugolo a Andreaus. Stefano Mercante è un playmaker classe 1987, 186 cm., 14 presenze nella scorsa stagione con l’Armani Jean Milano in serie A e sarà uno degli under che servirà a Ciani; Giovanni Rugolo è una guardia, classe 1981, 194 cm., 26 presenze e 174 punti nell’ultimo campionato disputato con la maglia della Viola Reggio Calabria in Legadue; Davide Andreaus è invece un’ ala, classe 1986, 202 cm., 30 presenze e 227 punti nella passata stagione disputata con la casacca delle Cartiere Riva del Garda in serie B d’Eccellenza ed anche lui under.

Poi la nota storta che non può mai mancare quando tutto sembra filare liscio, una nota che è comunque rimediabile: il giorno stesso della presentazione del roster 2007/08 la Edilcost Osimo comunica infatti che la trattativa con Rugolo è saltata all’ultimo, proprio al momento della firma finale. A conti fatti, con il mancato approdo dell’ex Viola, sembra ipotizzabile un ritorno di fiamma per l’oriundo Carrizo, che a Veroli è costretto a vestire il ruolo di undicesimo.

La dirigenza non aspetterà oltre e proverà ad accelerare in fase di mercato per dare a Ciani il roster davvero completo e che oggi conta già sulla vecchia guardia formata da Paolo Calbini, Ryan Bucci, Max Rezzano e Marco Pazzi e sulle new-entry Claudio Pol Bodetto, Simone Cortesi, Stefano Mercante e Davide Andreaus, più un under dalle giovanili giallorosse e, appunto, il sostituto di Rugolo.

Un roster che giura un’annata da vertice, proprio come Ciani ha ripromesso all’ambiente roburino: “migliorare le due finali consecutive ottenute con Cioppi sarà difficile e significherebbe tornare in A2, ma noi non ci tireremo certo indietro, cercherò di offrire un basket emozionante e che soddisfi i nostri supporters” ha affermato l’ex coach di Livorno appena approdato sotto le 5 torri. Le promesse per godere di un’altra annata gratificante ci sono tutte per gli sportivi osimani.

Non ci resta che attendere, ma la Robur è già al lavoro in vista degli impegni di Summer Cup e soprattutto del campionato di B d’Eccellenza, girone B, con l’esordio casalingo in programma domenica 14 ottobre, ore 18, al PalaBaldinelli contro la Pool Firenze. E, ne siamo certi, ci stupirà.


Foto della squadra il giorno del raduno al PalaBaldinelli.

Da sinistra: Paolo Calbini, Ryan Bucci, il coach Franco Ciani, Davide Andreaus, Stefano Mercante, Simone Cortesi, Claudio Pol Bodetto, Massimo Rezzano e Marco Pazzi.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 21 agosto 2007 - 1895 letture

In questo articolo si parla di





logoEV