Magnalardo (RE): il lungometraggio osimano

2' di lettura 30/11/-0001 -
La politica non è solo critica e arrivismo, ma amministrare la cosa pubblica come i cittadini amministrano le proprie famiglie e fanno sacrifici per pagare i loro rappresentanti...

di Franca Maria Magnalardo
Componente direttivo regionale movimento Repubblicani Europei
Responsabile territorio Ancona Sud -Segretario per Osimo


Alcuni politici osimani non si sono resi conto di cadere sempre più nel ridicolo. Al rientro dalle ferie ci si trova ad affrontare le difficoltà di un aumento indiscriminato di tutti i beni di prima necessità e delle sempre più precarie condizioni di lavoro. Sanno questi politici che anche in Osimo si sta verificando la bolla dei mutui? Come si pensa di risolverla, quando le banche si appropriano di immobili e la gente rimane senza casa?

Si sfogliano i quotidiani, si leggono con interesse le cronache della nostra cittadina: “É una vergogna!” Botta e risposta con foto, studiate opportunamente, tipico solitamente di spots pubblicitari. Esibizionismo, apparire, martellare con la propria immagine.. crea nel cittadino osimano solo un enorme senso di fastidio. C’è chi si erge a difensore del primo cittadino dopo aver ostentato striscioni offensivi nei suoi confronti. Ogni giorno si criticano le società partecipate, la cementificazione selvaggia, l’incuria dell’ambiente. Dove erano questi politici quando iniziò tutto questo scempio?

La politica non è solo critica e arrivismo, ma amministrare la cosa pubblica come i cittadini amministrano le proprie famiglie e fanno sacrifici per pagare i loro rappresentanti. Giocare a rimpiattino, ergersi a giudici quando i giochi sono tutti fatti è una presa in giro per gli osimani che non sono disinformati come si crede e vogliono, quei pochi che ancora ci credono, una politica che faccia gli interessi della loro cittadina, migliori i servizi sociali, non ci privi della struttura sanitaria e si occupi dei loro bisogni primari con serietà e umiltà.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 21 agosto 2007 - 1779 letture

In questo articolo si parla di





logoEV
logoEV