utenti online

Votato all'unanimità l'ordine del giorno sull'Ospedale di Rete

3' di lettura 30/11/-0001 -
Accordo tra tutte le componenti politiche osimane sul testo stilato dai capigruppo e dalla commissione consiliare di sanità: con questo documento il Comune chiede formalmente alla Regione di realizzare nei tempi previsti l'Ospedale di rete nel sito di san Sabino. Di seguito il testo.

di Michela Sbaffo
redazione@vivereosimo.it


Il Consiglio Comunale di Osimo

CONSIDERATO

Che il comprensorio della Valle del Musone (zona a sud di Ancona) comprende i Comuni di Osimo, Castelfidardo, Loreto, Camerano, Sirolo, Numana, Porto Recanati, Recanati, Filottrano, Polverigi e Offagna, con oltre 100.000 abitanti, area territoriale in forte espansione residenziale, turistico ricettiva con una significativa presenza di industrie, aziende artigianali e commerciali di consolidata rilevanza in ambito provinciale e nella Regione.

Che le comunità territoriali di cui sopra hanno accettato con forte senso di responsabilità la chiusura dei presidi ospedalieri del 'Muzio Gallo', di Castelfidardo e di Filottrano con l'aspettativa di vedere realizzato il nuovo Ospedale di Rete.

Che la realizzazione dell'Ospedale di rete di San Sabino consentirà peraltro di alleggerire la pressione (attualmente sostenuta con gravi difficoltà) dalla struttura ospedaliera di Torrette.

Che per la realizzazione dell'Ospedale di Rete era già stata prevista la necessaria copertura finanziaria.

Che dopo annose controversie legali, il Comune di Osimo, in qualità di Comune capofila, la Regione e l'ASUR sono pervenuti alla definizione di una Project-Financing e di un progetto definitivo che prevede la realizzazione delle struttura ospedaliera entro tre anni in località San Sabino di Osimo.

VISTE

Le dichiarazioni del Governatore della Regione Marche Dott. Gian Mario Spacca, dell'Assessore alla tutela della salute Almerino Mezzolani e del Vice Presidente del Consiglio Regionale dott. David Favia, con le quali si mette in seria discussione la realizzazione dell'Ospedale di Rete della Bassa Valle del Musone.

PRESO ATTO

Della posizione assunta dalla Regione Marche nell'incontro svoltosi lo scorso 2 Luglio con la Commissione Consiliare "Sanità e Sicurezza Sociale" del Comune di Osimo, al quale hanno preso parte l'Assessore Regionale alla Sanità Mezzolani, il Dirigente Regionale dott. Ruta e il Direttore Generale INRCA dott. Aprile.

DENUNCIA

la più forte delusione per il metodo assolutamente irrispettoso utilizzato nei confronti dei cittadini e delle istituzioni comunali interessate, i quali apprendono tali importanti e gravi indirizzi politici solo tramite i giornali.

CHIEDE

Alla Regione Marche di mantenere gli impegni assunti con i cittadini e i comuni dell'area a sud di Ancona e con gli enti preposti, procedendo alla realizzazione nei tempi previsti dell'ospedale di rete nel sito di San Sabino di Osimo, considerata anche l'autorizzazione a costruire già rilasciata dal Comune di Osimo.


IMPEGNA

Il Sindaco e la Giunta Comunale in concerto con tutti gli altri Comuni interessati a mettere in atto tutte le iniziative necessarie affinché sia garantita la realizzazione del nuovo ospedale di rete della Valle del Musone in località San Sabino di Osimo.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 05 luglio 2007 - 1050 letture

In questo articolo si parla di ospedale di rete, consigliio comunale

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/enKH