Ancora sangue sulle strade: muore osimano 28enne

2' di lettura 30/11/-0001 -
Ancora sangue sulle strade tra Ancona e Numana: vittima un altro giovane, Livio Cupido di Osimo, 28 anni appena. L'incidente è avvenuto sabato di prima mattina nella località Svarchi di Numana.

di Redazione


Ancora sangue sulle strade tra Ancona e Numana: vittima un altro giovane, Livio Cupido di Osimo, 28 anni appena. L'incidente è avvenuto sabato di prima mattina nella località Svarchi di Numana.

Erano le sette e mezzo e Cupido era in sella alla sua Malaguti 350 dopo aver trascorso la serata di venerdì assieme ad amici ed essersi fermato per la notte nella casa al mare della fidanzata Sara, a Marcelli. Il giovane di primo mattino stava rientrando a Osimo per raggiungere la CMP di via Cola a Passatempo, ditta specializzata nella produzione di infissi in alluminio e componenti per l'edilizia, l'azienda di famiglia, dove Livio lavorava assieme al fratello gemello Lorenzo, al padre Sergio e alla madre Gisella Ghergo.

Cupido transitava per la via Lauretana quando, all'incrocio con via Valcastagno, ha impattato frontalmente con un furgone del “Panificio aggiornato del Conero” di Sirolo che, proveniendo dalla direzione opposta, stava effettuando una manovra di svolta verso via Valcastagno.Un impatto fatale: nonostante il pronto intervento della Croce Bianca di Numana e i disperati 40 minuti in cui il personale medico con tutti i mezzi ha cercato di rianimare il giovane, Livio è morto sulla strada.

Prostrata dal dolore la famiglia Cupido e la giovane fidanzata di Livio, Sara Magi, 26 anni, otto lunghi anni d'amore e un matrimonio alle porte, anche lei di Osimo, impiegata all'Agenzia delle Entrate di Fabriano. Ricoverato d'urgenza all'Ospedale Cardiologico “Lancisi” di Ancona il maggiore dei tre fratelli Cupido, Luca, 32 anni, titolare di uno studio di fisioterapia: davanti alla salma del fratello è stato colto da un malore improvviso.

Il funerale si terrà presso la Chiesa Frazionale di S.Giovanni Battista domani alle 16. Livio affiancava al lavoro presso l'azienda di famiglia la passione per la musica: dall'età di 13 anni suonava la chitarra e faceva parte dell'osimana Chitarmonia Guitar Orchestra con la quale aveva partecipato anche a trasmissioni televisive nazionali.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 30 giugno 2007 - 3938 letture

In questo articolo si parla di cronaca, passatempo





logoEV
logoEV