AN: Ci è rimasta solo Vivere Osimo

3' di lettura 30/11/-0001 -
Abbiamo deciso di ricorrere ancora una volta all’utilizzo di questo sito, che, con correttezza e senza censure permette di dar voce ha chi di voce non ne ha, o ne ha poca.

da AN - circolo territoriale di Osimo


Noi di Alleanza di Osimo, continuiamo ad inviare articoli e comunicati alla stampa locale, per far sentire la voce di chi è fuori dal coro, da un concerto che canta sempre e solo per l’amministrazioe Latini e per certa sinistra.

Sistematicamente gli articoli ed i comunicati vengono ignorati.

Ogni giorno le pagine locali, parlano e diffondono la voce di Latini o della sinistra che finge di contestare se stessa nella vicenda dell’ospedale di rete.

Noi denunciamo le corresponsabilità nella vicenda della stessa amministrazione Latini e della sinistra che governa in regione e che decide di non dare ad Osimo un ospedale per un comprensorio di centomila abitanti, e, quanto denunciamo non viene filtrato, viene addirittura ignorato.

Ed ogni giorno leggiamo la demagogia di un Giacco, di un Pellegrini o di altri esponenti locali paladini in una lotta contro sé stessi in sede regionale.

La gente si appassiona di chi governa e contesta al tempo stesso, di chi, come abitualmente fa la sinistra vuol gestire il potere ed il dissenso, di chi non vuol tralasciare niente per gettare fumo negli occhi.

La gente si appassiona alle sparate di un sindaco che fa demagogia, che destina populisticamente i compensi da consigliere provinciale in beneficenza, e che è compartecipe di una lotta e di una conflittualità che ha determinato la EMARGINAZIONE di Osimo.

La gente non percepisce la natura del problema, perché non lo si vuol far capire.

Chi è fuori dal coro, non ha voce. I giornali non pubblicano.

Non facciamo nomi di testate, perché sappiamo bene che, per rappresaglia, avremmo chiuso anche le ultimissime residue speranze di farci sentire.

Alle elezioni provinciali abbiamo notato una sperequazione di spazi e di articoli, nettamente a favore del candidato Latini.

Ad Osimo, dopo aver sollevato il problema delle partecipate, ad Alleanza Nazionale è stata messa la sordina.

Noi continueremo ad inviare articoli, noi continueremo a denunciare le contraddizioni e la cattiva politica di una giunta che non ci piace, e lo faremo, magari con altre forme…comunque non potevamo non denunciare l’atteggiamento omertoso di certa stampa che si dichiara libera ed indipendente e sempre pronta ad accogliere la voce di chi vuol far sentire la propria voce.

Noi siamo fuori dal circolo dei poteri forti, ma abbiamo la volontà di farci sentire dalla gente e di comunicare con la popolazione.

Ringraziamo vivereosimo, …per noi è rimasto l’unico mezzo per arrivare all’esterno…è una bella consolazione per chi crede in una stampa almeno apparentemente LIBERA.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 23 giugno 2007 - 1977 letture

In questo articolo si parla di an





logoEV
logoEV