utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO >

Il Matta e la questione della 'quiete pubblica''

2' di lettura
2161

Da uno dei coordinatori del Matta e responsabile dell'Informagiovani, un commento su tutto quel che è successo e tutto quel che è stato scritto a proposito del Matta.

da Centro Aggregazione Giovanile Matta
www.mattaweb.it

Sono Ismael uno dei coordinatori del Matta e responsabile dell'Informagiovani, volevo commentare finalmente tutto quel che è successo e tutto quel che è stato scritto a proposito del Matta.

Innanzi tutto abbiamo tenuto chiuso il centro da Sabato 18 maggio a domenica 27 maggio per dare un chiaro segnale ai ragazzi che dipende anche da loro la sopravvivenza del centro.

I problemi di ordine e quiete pubblica accaduti nelle ore serali non possono essere una macchia nera impossibile da lavare via!

I concerti che abbiamo organizzato non sono mai andati oltre le ore 23 a parte il gravissimo errore di autorizzare la festa serale degli “skateboard impazziti” conclusasi con l'arrivo dei carabinieri.

Festa, tra l'altro, non organizzata da noi giovani. Sul giornale è stato scritto che il posto andrebbe affidato a gente più grande... L'età di noi operatori va dai 27 ai 41... E' vero che l'educazione è venuta meno ma è anche vero che ci vuole un po' di tolleranza invece del solito commento “...eh! I giovani d'oggi...”.

La responsabilità dell'educazione giovanile è di noi adulti ed educare è molto diverso dal minacciare. Minacciarci di far chiudere il centro non è costruttivo.

Se i vicini hanno lamentele e notano problemi ne parlino innanzitutto con noi operatori. Cercando di risolvere assieme i problemi. Il numero è 0717231318 oppure scendano da noi. Il Matta/Informagiovani è aperto a tutti!

Un ultimo commento sugli articoli usciti sui quotidiani locali: non vi sembra di gonfiare un pò troppo le notizie?

Ismael


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 02 giugno 2007 - 2161 letture