utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO >

La Robur prova a riscattarsi in gara-2

3' di lettura
1759

Dopo l’umiliante -29 in gara-1 di finale playoff, l’Imesa Osimo è chiamata ad una reazione d’orgoglio contro la corazzata Power Dry. Si gioca ancora al Palafermi di Pistoia, alle ore 18, con diretta televisiva su Toscana Channel, canale 843 di Sky, diretta radiofonica su Radio Arancia e, grazie al servizio di netcasting, aggiornamenti reali anche su www.legapallacanestro.it

di Giacomo Quattrini
redazione@vivereosimo.it
Vincere oggi sarebbe fondamentale, poiché permetterebbe all’Imesa di giocarsi un’inaspettata promozione in Lega2 nei prossimi due incontri del PalaBaldinelli.

Sarebbe un sogno, perché, più realisticamente, dopo l’87-58 di giovedì, le possibilità che Osimo espugni il PalaFermi sono poche.

“Una sconfitta al PalaFermi contro il Pistoia ci sta ma non in quei termini di punteggio – afferma anche coach Cioppi-. Per questo abbiamo rivisto la partita insieme con la squadra per capire dove possiamo migliorare in vista di gara2, cercando soprattutto di cogliere i loro punti deboli”.

In gara-1 non sembra ce ne siano stati per Pistoia, mentre la Robur ha retto solo 8 minuti. E allora “in gara2 dobbiamo assolutamente cambiare atteggiamento mentale – continua Cioppi. Nella testa di tutti c’è l’idea che Pistoia sia più forte di Osimo, dobbiamo invece convincerci che questa idea è sbagliata, in che modo?

Cambiando atteggiamento in campo, giocando con la nostra solita grande intensità, senza paura di sbagliare e soprattutto in velocità. Tutti aspetti questi che in gara1 sono mancati alla nostra squadra. Certo, Pistoia come società, squadra e pubblico è da serie A, ma questo non deve distoglierci dal fatto che noi abbiamo i mezzi per provare a ribaltare la situazione già da gara2”.

Unica nota lieta della serataccia di giovedì è stato il rientro di Macchniz. “Lo consideriamo completamente guarito –ha precisato il trainer giallorosso-, ma è evidente che non è ancora al top della condizione fisica. Condizione che può trovare solo se come squadra riusciremo ad allungare il più possibile la serie con Pistoia”.

Si perché, comunque vada stasera, i supporters osimani potranno gustarsi la seconda finale promozione in 2 anni anche al PalaBaldinelli; nel peggiore dei casi almeno per una gara ed è già un risultato grandioso per questa Imesa.

Senza disperare poi che la vicenda “Forlì” non si ripeta. Al PalaFermi saranno presenti come al solito gli ultras roburini ed un altro pullman è stato organizzato dalla società: saranno probabilmente un centinaio i sostenitori giallorossi presenti in terra Toscana, dove arbitreranno Maurizio Rostain di Torino e Marco Pisoni di Gorgonzola (Mi).

Soddisfazione è stata inoltre espressa dalla G.S.Robur Osimo alla notizia che l’autorevole sito web www.basketball.it le ha assegnato il voto più alto tra tutte le squadre della B d’Eccellenza.

Questa la motivazione tratta dalla rubrica “Il pagellone del campionato 2006-2007”, visitabile nell’home page del sito www.basketball.it: “10 e lode all’IMESA OSIMO: comunque vada l’ultima serie play-off, il team marchigiano merita il massimo dei voti con bacio accademico.

Una stagione da manuale, con molti alti e bassi nella regular, dove ha sempre alternato grandi prestazioni tra le mura amiche a troppi passaggi a vuoto esterni. Nei play-off è riuscita a risollevarsi da uno 0-2 contro Forlì, passando in casa dei romagnoli in gara-5 con un capolavoro tattico del coach Stefano Cioppi. Il tutto senza Pazzi e Macchniz.

E in terra osimana, giurano che il bello deve ancora venire”. Magari!


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 26 maggio 2007 - 1759 letture