utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO >

Judo Club Sakura: medaglia d'oro al Torneo Internazionale di S.Marino

5' di lettura
1941

Gli atleti del Judo Club Sakura Osimo in evidenza al 6° Torneo internazionale della Repubblica di San Marino.

da Judo Club Sakura
Due giornate (sabato 19 e domenica 20 maggio) all’insegna delle gare, aperte a tutte le categorie (esordienti A e B (1996-1995 / 1994-1993); cadetti (1992-1991), juniores (1990-1988), che hanno impegnato alcuni atleti del Judo Club Sakura Osimo in una trasferta nella Repubblica di San Marino.

Le gare si sono svolte c/o il MULTIEVENTI SPORT DOMUS su quattro tatami, con la partecipazione di rappresentative provenienti da tutte le regioni d’Italia e squadre di UNGHERIA, AUSTRIA, SLOVENIA, PRINCIPATO DI MONACO, ROMANIA.

Sabato sono stati impegnati per gli Esordienti B - LASCA WALTER che si è piazzato al terzo posto su 7 partecipanti, perdendo il primo incontro, ma poi vincendone 2 di fila per IPPON (massimo punteggio) e facendo valere le sue capacità.

Poi è stata la volta degli Esordienti A: nella categoria partecipavano: QUATTRINI PRISCILLA; MEZZELANI MICHELANGELO; CARDINALI MATTHEW, DI RENZO MANNINO NICOLA; CAPOMAGI DIEGO i quali stanno iniziando ad avere dei buoni risultati anche in gare ufficiali, grazie alla loro volontà che mettono negli allenamenti ed alle esperienze “vere” di gara a cui partecipano da un po’ di tempo.

Inizia QUATTRINI PRISCILLA, categoria Kg.44 e sono in cinque, vince nettamente il primo incontro e va in finale, si deve accontentare però del 2° posto anche se stava vincendo.. infatti viene sorpresa in un attacco dell’avversaria e perde.

Poi è la volta di MEZZALANI MICHELANGELO cat. Kg. 38, in questa categoria sono in 8 a gareggiare, nel primo incontro se la deve vedere con atleta che ha già ottenuto dei buoni piazzamenti a tornei Federali/Nazionali, non si fa intimorire e con una grinta e una lucidità mentale da grande atleta, inizia ha tirare svariate tecniche e riesce ha vincere per IPPON; nel secondo incontro non c’è proprio storia, Miki vince in pochissimo tempo per IPPON, ed è finale! quando stiamo gia assaporando il gusto della vittoria, dato che era in vantaggio di un punteggio minimo, viene pizzicato in una controtecnica a causa di un suo errore di attacco e si deve accontentare del secondo posto.

Nella categoria fino a Kg. 42 CARDINALI MATTHEW e DI RENZO MANNINO NICOLA; sono in sedici, vincono entrambi il primo incontro per IPPON, poi però perdono il secondo, ma vengono comunque entrambi ripescati per fare la finale per il terzo posto, Matthew, non riesce ad avere la lucidità e la grinta di sempre per poter vincere e la sua gara finisce qui (ma nel complesso bene) mentre Nico vince bene un altro incontro ma in quello successivo viene beccato dall’avversario piazzandosi così al 7° posto.

Per ultimo tocca a CAPOMAGI DIEGO nella categoria Kg. 50 sono in cinque, perde il primo incontro a terra, ma riesce a vincere la finale per il terzo posto anche se con qualche difficoltà a causa di un po’ di febbre, medaglia di bronzo comunque conquistata.

Domenica invece è la volta dei Cadetti e degli Juniores Maschili e Femminili, la mattina iniziano le ragazze e la prima a scendere in campo è la cadetta MICHELA D’ELIA cat. Kg. 52, inizia non molto bene, e perde l’incontro.

Poi è la volta delle Juniores Senior e Mater A, inizia FEDERICA PASQUALINI cat. Kg. 52, in categoria sono in sei, perde il primo incontro con una ragazza UNGHERESE, ma riesce ha vincere la finale per il terzo posto con un incontro che l’ha vista prima in vantaggio poi ritornare in svantaggio, per vincere ha dovuto tirar fuori tutto l’orgoglio e la voglia di conquistare il terzo gradino del podio, infatti così è stato.

Poi è toccato a SERENA SCLAVI cat. Kg. 63, in categoria sono in otto, vince il primo incontro per Koka e Yuko e riesce a mantenere il vantaggio fino alla fine dei cinque minuti, poi perde il successivo con un’atleta Rumena, viene ripescata e riesce a vincere quello successivo valevole per il terzo posto lavorando molto bene in piedi, con vari attacchi e facendo vedere delle buone cose anche a terra.

Per ultimo tra le donne è toccato a SILVIA CARNEVALINI cat. Kg. 70, in categoria sono in tre e quindi girone all’Italiana (tutti contro tutti), Silvia vince entrambi gli incontri, uno a terra e l’altro in piedi per Ippon, conquistando così la medaglia d’oro.

Poi è stata la volta dei ragazzi, nella categoria cadetti avevamo RICCARDO CARNEVALINI cat. Kg. 60, inizia bene, portando vari attacchi si muove con convinzione e determinazione, ma non riesce a vincere e la sua gara finisce qui.

Per ultimo a combattere nella categoria JUNIORES è toccato a MICHELE CAPPANERA cat. Kg. 66, sono in due così vengono inseriti nella categoria fino a Kg. 73 in modo da fare più incontri, ma la giornata non è delle migliori e perde.

In totale gli atleti hanno vinto una medaglia d’oro, due medaglie d’argento e sei medaglie di bronzo.

Comunque, nel complesso un risultato soddisfacente, raggiunto ed ottenuto con l’impegno di tutti, un grazie particolare và anche ai genitori, che, ci aiutano a far partecipare i loro “atleti” a queste competizioni, ed un grazie va soprattutto a tutti i ragazzi, perché questi risultati fanno ben sperare per i prossimi appuntamenti, e per la prossima stagione che inizierà a Settembre 2007.



Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 24 maggio 2007 - 1941 letture