utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO >

A Roma Padoa Schioppa firma l'erogazione dei fondi per l'alluvione

2' di lettura
1379

Spacca rassicura il Comitato 16 settembre: da Roma è stata data comunicazione che il Ministro Padoa Schioppa, sollecitato sia dalla Regione sia dallo stesso Comitato, ha firmato la disposizione di erogazione dei fondi da parte dello Stato per il risarcimento dei danni causati dall'alluvione.

da Comitato 16 Settembre
In questi ultimi tempi sono arrivate al Comitato delle voci contrastanti relativamente alla effettiva disponibilità finanziaria dei fondi da parte dello Stato per il risarcimento dei danni causati dalla alluvione a Privati e Aziende.

Tenendo presente che a suo tempo la data dell’erogazione era stata dichiarata dalla Regione per fine Maggio-primi Giugno 2007, queste ultime voci ci hanno costretti a richiedere immediatamente dei chiarimenti.

Le Aziende, che hanno veramente subito il danno dell’alluvione, non conoscono con certezza ad oggi l’ammontare effettivo del risarcimento e la tempistica certa di erogazione del contributo.

Tale situazione rende molto preoccupante il futuro di queste Aziende; il danno denunciato è irrisorio rispetto a quello effettivo che di giorno in giorno aumenta sotto gli occhi dei rispettivi Titolari, aumento dovuto dalla sospensione dell’attività, non riuscendo a recuperare le quote di mercato perse.

Per questa situazione il Comitato 16 Settembre 2006 ha avuto proprio martedì un incontro con il Presidente G.Spacca; il Presidente ha immediatamente rassicurato il Comitato in quanto da Roma veniva data comunicazione che il Ministro Padoa Schioppa, sollecitato sia dalla Regione sia dallo stesso Comitato, ha firmato la disposizione di erogazione.

Inoltre il Ministero ha richiesto un più accurato controllo sui danni presentati mediante le domande di risarcimento.

Tutto questo siamo certi che la Regione, come sempre ha dimostrato fino ad oggi, saprà predisporre i mezzi necessari ed i criteri migliori affinché l’istruttoria delle domande presentate non costituisca un’ulteriore ostacolo al più rapido risarcimento dei danni alle Aziende effettivamente colpite dall’alluvione.

Il Comitato ha ribadito l’assoluta importanza della certezza e rapida erogazione del contributo appurato dalle denuncie presentate, per cui il presidente Spacca si è impegnato per la prossima settimana ad indire una riunione con il Comitato per discutere della nuova situazione e comunicare una tempistica certa in funzione di quanto il Ministero avrà predisposto.


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 24 maggio 2007 - 1379 letture