utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO >

I tesori nascosti di Osimo affascinano la stampa nazionale

2' di lettura
1116

Bella... da far perdere la testa. Così la città “dei senza testa”, ha affascinato la stampa nazionale in visita lo scorso week end, ospiti dell’amministrazione comunale.

da A.S.S.O. srl
Bella... da far perdere la testa. Così la città “dei senza testa”, ha affascinato la stampa nazionale in visita lo scorso week end, ospiti dell’amministrazione comunale.

Dieci giornalisti rappresentanti le più importanti testate nazionali (da quelle turistiche come Gente Viaggi, V&S Viaggi e Sapori, Turismo All’Aria Aperta, a femminili come Donna Moderna e D di Repubblica; televisioni come Telesanterno e Telecentro dell’Emilia Romagna; quotidiani come la Voce di Mantova, La Stampa, Milano Finanza), hanno avuto modo di visitare le grotte e la città rimanendone entusiasti.

Una vera scoperta è stato il commento dei più. Una sorpresa che colloca, secondo la stampa di turismo, Osimo tra le città più belle dell’entroterra marchigiano.

Ha colpito molto Il Cantinone, l’articolato percorso di grotte, concentrato nel sottosuolo del centro storico e da poco più di un mese aperto al pubblico. Avventura, mistero, ignoto, sono le sensazioni più “avvertite”.

I giornalisti, inoltre, hanno avuto modo di toccare con mano “la passione” di tutti quelli che lavorano, ad iniziare dal Sindaco Latini e dall’Assessore Pirani, per il rilancio della città in chiave turistica.

L’eductour per la stampa – ha commentato Francesco Pirani è solo il primo di un progetto di comunicazione rivolto a far conoscere il nostro territorio oltre i confini regionali. Organizzeremo altri fine settimana con giornalisti specializzati, conferenze stampa su Milano e Roma, fulcro delle maggiori redazioni.

Non è mancata la parte gastronomica. I presenti hanno avuto modo di apprezzare la gastronomia locale nelle sue numerose specialità preparate da alcuni ristoranti osimani (Gustibus, Palazzo Baldeschi, per citarne qualcuno).

Unico neo evidenziato è la ricettività alberghiera. Poche strutture e non sempre all’altezza.

Intanto, si fermerà in città, fino a domani la troupe di “Eat Parade”, la rubrica del Tg2 per chi vuol bere bene e mangiar sano, coordinata dal noto giornalista Bruno Gambacorta. Si parlerà di ipogei, di eccellenze del territorio e dei vini Rosso Conero di Umani Ronchi. La messa in onda del programma è prevista per giugno.


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 23 maggio 2007 - 1116 letture