utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO >

Imesa Osimo, Cioppi: “In finale solo con una grande volontà di arrivarci”

2' di lettura
1215

Gara5 Play off B d’Eccellenza Semifinali – Il coach della Robur su gara4 e la “bella” di Forlì: "Forlì è praticamente con le spalle al muro, è chiamata a vincere a tutti i costi, avendo, peraltro, tutte le possibilità per farlo".

da Imesa Osimo
www.gsroburosimo.it

“Nei play off l’aspetto mentale e nervoso è decisivo. Ieri, in gara4, entrambe le squadre hanno dimostrato quanto sia importante la pressione psicologica, sbagliando tiri ben impostati con i piedi a terra. Una paura che è stata più forte per il Forlì, mentre noi siamo riusciti a giocare più concentrati. Quando eravamo a +20 non siamo stati in grado di chiudere la partita, permettendo al Forlì di tornare in partita, fino al -1. In quel frangente ci ha aiutato anche la fortuna quando Frassineti ha sbagliato la schiacciata che avrebbe segnato il sorpasso, poi siamo stati bravi a riprendere in mano la gara portando Forlì alla bella”.

E’ il commento del coach dell’Imesa Osimo, Stefano Cioppi, su gara4 vinta per 65-54 contro la VemSistemi Forlì. Venendo a parlare di gara5, in programma domenica 20 maggio, alle ore 18, al palasport “Villa Romiti” di Forlì, Cioppi ha dichiarato: “Mi sembra evidente che ora tutta la pressione psicologica è addosso al Forlì, che davanti al proprio pubblico dovrà cercare di conquistare la finale. Noi in gara3 e in gara4 abbiamo dimostrato di crederci, riuscendo a fermare il team romagnolo in entrambe le partite.

Forlì è praticamente con le spalle al muro, è chiamata a vincere a tutti i costi, avendo, peraltro, tutte le possibilità per farlo. Innanzitutto gioca su un campo dove negli ultimi due anni solo il Cento, nella recente regular season, è riuscito a vincere, un campo dove sono cadute fior di corazzate. Per quanto ci riguarda possiamo sperare di ripetere l’exploit del Cento solo giocando con una grande volontà e determinazione. Il Forlì è dotato di giocatori come Cardinali, Tassinari e Frassineti in grado di attuare delle forti difese che mettono spesso in difficoltà l’avversario.

Loro sono bravi anche nella difesa schierata che su un campo piccolo come il “Villa Romiti” riesce anche meglio. Noi, ripeto, ci proveremo fino all’ultimo istante, gettando in campo una grande volontà”
.

L’Imesa tornerà ad allenarsi oggi pomeriggio alle 14, mentre domenica la partenza per Forlì è programmata per le 14.15.


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 19 maggio 2007 - 1215 letture