utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO >

Sindaco ai DS, finanziamenti alla Robur: ''Tutte falsità''

3' di lettura
1420

Da ora in poi il costo di gestione del nuovo palas, per evitare polemiche di sorta, sarà a carico del Comune. Questo è il risultato che hanno ottenuto i Ds: quello di porre a carico delle tasche di tutti i cittadini una spesa che era invece lasciata alla buona volontà della società sportiva.

da Blog Sindaco Dino Latini
www.comune.osimo.an.it

"La Robur Basket ha inviato una lettera di diffida al capogruppo dei Democratici di Sinistra in merito alla questione della sponsorizzazione.

Il Comune di Osimo sta valutando le forme attraverso cui tutelare la propria posizione in merito alle informazioni non rispondenti alla realtà finora diffuse su questa vicenda.

In tempi brevi, infine, verrà convocata l'assemblea di Auxmedia, detentrice del 60 per cento delle quote Robur, per le decisioni che la Società dovrà assumere sui fatti in questione.

Per quel che riguarda la "sponsorizzazione del Comune" alla Robur, va ancora rilevata la falsità delle affermazioni rese dai Ds e il fatto che tali falsità stanno provocando danni sia alla Robur, sia alla Auxmedia.

Va ricordato che nessuna prova è stata fornita dai Ds del fatto che il Comune di Osimo abbia finanziato le attività della Robur con i soldi del... Comune di Osimo (vale a dire dei contribuenti).

Va ricordato inoltre che il novanta per cento degli sponsor Robur proviene da fuori Osimo e tale scelta è stata effettuata proprio per lasciare a tutti gli altri sport cittadini l'equilibrio e il rapporto ormai storicamente consolidati.

Per quel che concerne il nuovo Palazzetto dello Sport, va sottolineato che la gestione, indipendentemente da dove è ubicata la struttura, è di 150.000 euro l'anno; gestione che comprende anche l'intervento di oltre trenta volontari a costo zero, che per ogni manifestazione si rendono disponibili due giorni prima e uno dopo l'evento.

Da ora in poi il costo di gestione del nuovo palas, per evitare polemiche di sorta, sarà a carico del Comune. Questo è il risultato che hanno ottenuto i Ds: quello di porre a carico delle tasche di tutti i cittadini una spesa che era invece lasciata alla buona volontà della società sportiva.

Infine, va chiesto a chi fa polemica gratuita, come mai le promesse dell'assessore provinciale allo sport - che aveva personalmente garantito la somma di 300.000 euro per il Palabaldinelli - non siano mai state mantenute.

Ciò appare ancora maggiormente negativo se si considera che somme molto importanti sono state invece erogate dalla Provincia di Ancona per i Palazzetti dello Sport di Jesi e Fabriano.

Paradossale è poi il fatto che l'assessore provinciale allo sport, dopo avere mancato di mantenere una promessa così importante, vada vantandosi di essersi molto impegnato per una tappa ciclistica...


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 24 marzo 2007 - 1420 letture