utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO >

Latini sul bilancio: le richieste dei Sindacati sono comprese nella manovra

2' di lettura
1087

Bilancio 2007: per il Sindaco Latini quello che propongono i Sindacati è già previsto nella manovra finanziaria.

da Blog Sindaco Dino Latini
www.comune.osimo.an.it

Nel campo del sociale è contemplato un aumento di spesa di oltre 800.000 euro, con incremento medio di oltre 10 punti. Inoltre non vi sono da anni consulenze esterne di sorta. I dirigenti dei dipartimenti del Territorio e Ragioneria sono a scavalco (3 giorni alla settimana), coprono moltissimi servizi raggruppati che in passato erano spalmati su ben sei dirigenti a tempo indeterminato; e si tratta di dirigenti che scadono con il mandato del Sindaco. Se qualcuno ci indica consulenze esterne (nome, cognome e qualifica) siamo pronti a verificare e provvedere.

Da almeno tre anni sport e cultura si reggono solo sulle sponsorizzazioni esterne al Comune e quindi nessun altro taglio è possibile. Per quanto riguarda le Società partecipate, premesso che per anni esse sono sopravvissute con un budget sottostimato compiendo lavori oltremodo più importanti dal punto di vista quantitativo e qualitativo rispetto al passato, se si va verso la loro chiusura la domanda che ci si pone è molto semplice: come dare lavoro a costi bassi? E dove collocare il personale lavorativo?

Sul piano delle opere pubbliche va rilevato che gli osimani chiedono più interventi in questo settore che nei servizi; se l'Amministrazione Comunale avesse seguito le organizzazioni sindacali, ora ci sarebbero molti asili e molte scuole vuote (e molti mutui da pagare in più).

Siamo contenti che a soli due anni di distanza si prenda atto di quello che l'Amministrazione diceva in merito alle liste di attesa degli asili nido e ora ribadisce per le scuole. Però, che razza di programmazione è questa che ci viene proposta? Opposta a quella di due anni fa.

Per l'alluvione e per gli interventi di regimazione idraulica? Per l'ospedale e per i servizi socio-sanitari sul territorio? Per l'aiuto ai giovani e alle persone in difficoltà? Per le rette delle case di riposo? Per il buon funzionamento dell'impianto di risalita? Per la risonanza magnetica? Per i parchi e le aree verdi? Per gli studenti? Di queste cose, perchè nessuno parla?

Per quel che concerne le tasse locali, abbiamo già spiegato le ragioni dell'aumento: patto di stabilità, alluvione, sociale, impegni assunti, spese legali e sentenze. Le detrazioni sono state previste per l'Irpef e ricordiamo che erano già in essere per l'Ici (redditi, famiglie numerose, padri e figli conviventi nello stesso fabbricato).


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 08 marzo 2007 - 1087 letture