utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO >

L.U.P.O.: Conferenza di Chianciano, campagna di sottoscrizione

3' di lettura
1316

Dopo due anni di lavoro, sempre più vicino l'appuntamento con Chianciano, dove relazioneranno esponenti politici e religiosi di quasi tutti i paesi dove sono presenti le truppe italiane: per sostenere i costi di questa importante iniziativa, la L.u.p.o. lancia una campagna di sottoscrizione.

da L.U.P.O.
www.luposimo.org

L.U.P.O. è tra le organizzazioni promotrici dell’incontro internazionale di Chianciano Terme intitolato “Con la Resistenza, per una pace giusta in Medio Oriente”, organizzazioni che fanno riferimento al coordinamento nazionale “Iraq Libero” e che si svolgerà il 24 e 25 marzo.

A questa conferenza stiamo lavorando da quasi due anni, essendoci dovuti scontrare con l’ostracismo liberticida del precedente governo che aveva rifiutato i visti di ingresso ai relatori invitati; ad oggi sembra che l’attuale governo e l’attuale ministro degli esteri siano propensi a far svolgere la conferenza, malgrado abbiano sostanzialmente abbracciato la politica estera dei loro predecessori.

Tra i relatori saranno presenti esponenti politici e religiosi di quasi tutti i paesi dove sono presenti le nostre truppe o dove comunque il governo italiano gioca un ruolo di fiancheggiatore, più o meno opportunista, della guerra preventiva permanente americana; esponenti che per la prima volta si parleranno al di là delle loro appartenenze etniche e di credo ma accomunati dal fatto di rappresentare le forze popolari che nei loro paesi si oppongono alle potenze occupanti.

Avremo quindi la possibilità di ascoltare e far dialogare le varie anime della resistenza civile, politica e religiosa che in Libano, Afghanistan, Iraq, Palestina, Somalia(e dovunque il tallone di ferro dell’imperialismo calpesti i suoli) stanno facendo fallire il progetto di dominio planetario degli USA e dei loro alleati.

Questo incontro si svolgerà, non casualmente, dopo che i potenti apprendisti stregoni avranno tenuto la loro conferenza per la pacificazione dell’Iraq a Bagdad, ad ulteriore conferma dei loro fallimenti; lì parteciperanno dei capi di stato e diplomatici in larga parte corresponsabili della guerra e dei massacri quotidiani che insanguinano il Medio Oriente e gli altri paesi da “democratizzare”, da noi parteciperanno i soli senza i quali nessuna pace sarà possibile, i rappresentanti dei sentimenti di libertà e indipendenza innati dei popoli.

Dal momento che una simile iniziativa ha ovviamente dei costi elevati e nessun appoggio politico, ora soprattutto che la cosiddetta sinistra è occupata a far digerire ai suoi sconsiderati elettori e militanti scelte interventiste e guerrafondaie che superano quelle di Berlusconi, abbiamo deciso di promuovere una sottoscrizione volontaria tra simpatizzanti e cittadini democratici per aiutare a sostenere le spese della conferenza, raccogliendo già un migliaio di euro di contributi, contributi che si possono continuare a versare contattandoci al 3396192851 o a info@luposimo.org. E' anche possibile prenotare la partecipazione alla conferenza agli stessi recapiti o a conferenzachianciano@libero.it - tel.3284320501



SOTTOSCRIZIONE


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 08 marzo 2007 - 1316 letture