utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO >

Ad Osimo apre LOOP - Centro Musicale De André

2' di lettura
1767

L'associazione Culturale Anomolo e l'Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Osimo annunciano la riapertura del Centro Musicale De André a San Biagio di Osimo (AN) in via Foscolo, 1. L'inaugurazione ufficiale è prevista per il giorno 11 Marzo alle ore 17,30.

da Anomolo
www.anomolo.com

I locali, competamente ristrutturati, sono in grado di ospitare concerti, prove musicali ed eventi di vario genere e molta importanza è stata data agli aspetti innovativi della nuova gestione, affidata all'etichetta discografica marchigiana Anomolo, nota per essere stata la prima realtà italiana a produrre e distribuire artisti in download gratuito.

Le intenzioni sono riassunte in questo breve commento di Marco Fagotti, portavoce dell'etichetta: "Quello che Anomolo ha rappresentato e continua a rappresentare per la discografia italiana, lo abbiamo traslato in uno spazio fisico. La nostra intenzione è testimoniare un'esperienza unica nel suo genere, cioè che la musica può essere vissuta anche al di fuori dei percorsi commerciali tradizionali con la stessa intensità e la medesima visibilità dei primi. Essere musicisti oggi è molto più complicato di quanto lo fosse appena dieci anni fa. Viviamo l'era di internet e se da una parte questo aumenta l'incertezza e la confusione generale, dall'altra offre possibilità inimmaginabili di sviluppo.

Anomolo ne è la prova e LOOP può diventarne un esempio continuo, un laboratorio aperto dove sperimentare questi percorsi. Naturalmente tra i nostri obiettivi c'è anche quello di accogliere forme di diffusione legate a sistemi tradizionali e creare una sorta di ponte dove il passato possa allungarsi e fondersi verso il futuro della cultura musicale ".


Le sale pubbliche, per volontà dell'Assessorato alla Cultura, ospiteranno anche una mostra permanente dell'artista osimano, scomparso prematuramente, Sandro Fabrizi (RedStar).



Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 08 marzo 2007 - 1767 letture