utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO >

Imesa Osimo, Cioppi: “Minimo altre due vittorie per entrare nei playoff”

2' di lettura
1121

Il tecnico della Robur analizza la vittoria casalinga contro la Cuomo Latticini Latina (75-72, d1ts)

da Imesa Osimo
www.gsroburosimo.it

“Credo che per avere delle certezze per partecipare ai prossimi playoff siano necessarie come minimo altre due vittorie da conquistare nelle restanti sei partite della regular season, ma, ovviamente, noi cercheremo di vincerne molte di più”. E’ quanto ha dichiarato oggi il coach dell’Imesa Osimo, Stefano Cioppi, commentando la vittoria conquistata ieri pomeriggio al PalaBaldinelli contro la Cuomo Latticini Latina (75-72, d1ts).

“Una vittoria importantissima –ha aggiunto Cioppi- che vale doppio, per aver battuto una diretta rivale per i playoff e per aver rafforzato la classifica. Un grazie, a questo punto, lo devo a tutti i ragazzi, alla società e al pubblico che ci è stato particolarmente vicino, perché tutti insieme uniti siamo riusciti a cogliere un successo decisivo nel cammino verso i playoff. Ancora una volta è venuto fuori il gruppo, che nelle situazioni di difficoltà aiuta ad avere maggiore fiducia nei propri mezzi oltre a fornire una carica maggiore nell’affrontare gli avversari di turno”.

“Quella contro il Latina –ha precisato il tecnico dell’Imesa- non è stata una bella gara; per quanto ci riguarda abbiamo commesso troppi errori difensivi, soprattutto nella prima parte del match, peccando di superficialità nel momento in cui ci siamo trovati in vantaggio, regalando molti palloni agli avversari. Ecco, in settimana lavoreremo sulla difesa, per ridurre al minimo il numero delle palle perse, e sull’attacco per migliorare la percentuale da due che contro Latina non mi è proprio piaciuta”.

“Nella gara di ieri –ha detto Cioppi- si è vista l’aggressività difensiva tipica dei playoff. E l’aver vinto una gara di questo stampo ci deve offrire lo spunto per migliorarci ancora, per trovare quella continuità di rendimento nel corso della stessa gara che ancora non abbiamo”.

“Importante il recupero di Calbini –ha concluso Cioppi- ma il mio sogno è quello di poter tornare quanto prima a lavorare con i nove titolari e i tre junior. A questo proposito, da registrare che Matteo Panichi già nel corso di questa settimana tornerà a lavorare con noi, ma senza forzare e in progressione. Non è da escludere un suo inserimento nei dieci per la trasferta di Sant’Antimo, ma se non sarà quella l’occasione lo sarà la gara successiva con il Patti al PalaBaldinelli”.


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 06 marzo 2007 - 1121 letture