utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO >

Polemica Park.O.: i sindacati CISL-CGIL esigono chiarezza

1' di lettura
1850

Assemblea con i dipendenti il prossimo lunedì; giovedì incontro con i vertici Park.O. Sul tavolo i nodi della sicurezza e del rispetto del contratto di lavoro.

di Michela Sbaffo
redazione@vivereosimo.it

Polemica Park.O.: i sindacati CISL-CGIL esigono chiarezza. Nei giorni successivi alla tragedia di Cristiano Pagliarecci, autista 35enne, morto mentre era alla guida di un pulmino dell’azienda sfuggito al suo controllo a causa di un guasto meccanico, ben tre automezzi della Park.O. si sarebbero arenati in panne, senza contare la vettura incendiatasi nel maxi-parcheggio pochi giorni prima del drammatico incidente del 22 febbraio.

“Il nostro compito è vigilare che siano garantiti sicurezza e rispetto del contratto di lavoro” –spiega Virgilio Marconi, segretario regionale FILT-CGIL- “Noi sappiamo che la Park.O. ha poco organico e non potendo permettersi di integrare il personale, utilizza i dipendenti a sua disposizione fino allo stremo eludendo le regole contrattuali.” Il rappresentante CGIL porta come esempio il caso limite di autisti che, per svolgere 6 ore di lavoro, sono in realtà operativi per addirittura 15 ore.

Per questo lunedì i sindacati terranno un’assemblea con i dipendenti Park.O. mentre per il prossimo giovedì è previsto un incontro con i vertici Park.O. per mettere a fuoco i seguenti argomenti: lo stato del parco macchine dell’azienda, il rispetto del contratto di lavoro, e lo stato di occupazione dei dipendenti (al momento dell’intero organico solo 2 risulterebbero fissi).


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 03 marzo 2007 - 1850 letture