utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO >

Ospedale di Rete, ora è la Provincia ad attendere il Comune

1' di lettura
1319

L'Unione per Osimo comunica che la seconda autorizzazione per l'avvio dei lavori per l'ospedale di rete non è stata ancora rilasciata in quanto la documentazione relativa è risultata carente e pertanto è stata chiesta al Comune di Osimo la necessaria integrazione della quale la Provincia rimane in attesa...

da Unione per Osimo

Ritornando a parlare del nuovo ospedale di rete di San Sabino, L’Unione per Osimo ha voluto vederci più chiaro in merito alleautorizzazioni che il Comune lamentava di non ricevere dalla Provincia di Ancona, gli atti erano necessari per il proseguo dell’iter che porterà alla tanto attesa ripresa dei lavori dell’importante opera.

Dette autorizzazioni si riferivano, una ad opere stradali necessarie alla realizzazione dell’innesto della viabilità dell’ospedale con via Flaminia, e l’altra allo scarico delle previste canalizzazioni delle acque bianche.

Tramite gli assessori provinciali Gatto e Quercetti, si è potuto appurare che la Provincia di Ancona ha evaso la pratica relativa alla prima istanza nel giro di 15 giorni inserendo diverse prescrizioni al progetto presentato dal Comune.

Per quanto riguarda la seconda autorizzazione giunta in Provincia il 15 febbraio, questa non è stata ancora rilasciata in quanto la documentazione relativa è risultata carente e pertanto è stata chiesta al Comune di Osimo in data 19 febbraio la necessaria integrazione della quale la Provincia rimane in attesa.

Non rimane quindi che pazientare sperando che anche questo ulteriore passaggio del tormentato iter possa essere superato il più speditamente possibile per avvicinarci finalmente all’avvio ai lavori.


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 03 marzo 2007 - 1319 letture