utenti online

Loreto: l'ironia di Corrado Tedeschi in ''Sabrina''

2' di lettura 30/11/-0001 -
Grande attesa per il 5° appuntamento della Stagione teatrale di Loreto: domani, mercoledì 28 febbraio va in scena al Palacongressi "Sabrina" con Corrado Tedeschi e Corinne Bonuglia.

da ASPEM
www.spupy.it


Dopo il tutto esaurito (800 spettatori ) con Gianfranco D’Angelo si profila ancora un gran pienone per lo spettacolo teatrale “Sabrina” con Corrado Tedeschi ,Corinne Bonuglia e Milly Falsini in scena domani, mercoledì 28 Febbraio, al Palacongressi di Loreto (inizio ore 21,15).

Il Promoter Spartaco Paganini, Presidente della ASPEM organizzatore di molti eventi di successo e della Stagione teatrale di Loreto consiglia di prenotare per tempo i biglietti dato che i posti disponibili sono solo 250 sul totale di 850 posti.

Celebre film diBilly Wilder che lanciò nell'immaginario collettivo l'indimenticabile Audrey Hepburn, "Sabrina" è una commedia romantica che racconta di come la bella figlia dell'autista di una ricca famiglia di New York riesce a realizzare i propri sogni abbattendo le barriere sociali.

”Sabrina” è una sorta di fiaba di Cenerentola rivisitata in chiave moderna che ha appassionato, e continua ad appassionare anche oggi, le platee teatrali e cinematografiche di tutto il mondo.

I personaggi ideati da Samuel Taylor mantengono inalterati, in questa bella versione teatrale, il loro fascino e le loro caratteristiche.

Naturalmente, la commedia offre momenti di grande divertimento, in un susseguirsi di situazioni che conducono il pubblico verso l’inevitabile lieto fine che, seppur scontato come in ogni favola che si rispetti, invita gli spettatori a sognare.

La messa in scena è tutta giocata sul filo dei sentimenti contrastanti e gli attori sono chiamata a dare spessore e credibilità a storie e vicende che solo apparentemente sono ambientate nel 1940.

Perché idealismo, romanticismo, cinismo e pragmatismo sono sentimenti che fanno parte della vita comune di tutti, in ogni epoca. “Sabrina” è una dolce avventura dai risvolti umanissimi che, in fondo, suggerisce di non desistere mai di sognare.

Con “Sabrina” si chiude la stagione del Palacongressi (che con una media di 600 spettatori a spettacolo si posiziona tra i primi nella provincia di Ancona ). Si comunica che l’ultimo spettacolo “La guerra dei Roses” per problemi tecnici si effettuerà presso il Teatro Comunale ed i posti saranno limitati.

La biglietteria del Palacongressi apre la sera dello spettacolo alle ore 20.

Gli interessati alle informazioni sugli spettacoli come: trame /foto/ recensioni e prevendite possono visitare il sito www.spupy.it

ISCHEDA DELLO SPETTACOLO





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 27 febbraio 2007 - 1317 letture

In questo articolo si parla di teatro, loreto, spartaco paganini, aspem





logoEV
logoEV