utenti online

Imesa Osimo, Cioppi: “A Palermo un’occasione mancata''

2' di lettura 30/11/-0001 -
Il coach della Robur analizza il match perso in Sicilia contro il Rio Casa Mia per 78-74. Calbini: probabile ritorno nella gara con il Latina

da Imesa Osimo
www.gsroburosimo.it


“Quella di Palermo è stata un’occasione mancata. Pur con tutte le nostre defezioni, ci mancavano i due play oltre a Panichi, Gurini era al 60% della condizione e Rezzano che arrivava da una settimana priva di allenamenti causa influenza, siamo sempre rimasti in partita, ma in questo girone vincere in trasferta è sempre molto difficile, e non solo per noi”.

E’ quanto ha dichiarato il coach dell’Imesa Osimo, Stefano Cioppi, all’indomani della battuta d’arresto rimediata a Palermo contro la locale formazione del Rio Casa Mia per 78-74.

“Con due punti più in classifica –ha precisato Cioppi- avremmo potuto affrontare la prossima trasferta di Atri con un altro spirito. Ma per l’emergenza continua che siamo chiamati ad affrontare è uno stop che ci può stare, anche se in determinati momenti avremmo dovuto esternare una maggiore rabbia agonistica. E’ successo quando eravamo a -11, poi una volta accumulato un discreto margine di vantaggio, +8, abbiamo peccato un po’ di superficialità permettendo al Palermo di rifarsi sotto. Ad onor del vero, una critica, anche in questo caso di superficialità, me la sento di muoverla alla coppia arbitrale, che, se nella prima parte della gara ha danneggiato il Palermo, nei secondi finali della gara in ben due occasioni non ci ha fischiato dei falli clamorosi e sacrosanti mentre eravamo in contropiede, in una situazione delicata: essendo noi sotto di due, andando in lunetta avremmo potuto pareggiare e risuperare il Palermo, invece siamo andati sotto di quattro punti”.

“Ora ci aspetta un’altra trasferta insidiosa –ha aggiunto Cioppi-, ad Atri dovremo dare il 120% delle nostre possibilità, soprattutto i ragazzi dovranno scendere in campo con una maggiore attenzione, con una grinta particolare, come nell’ultimo match casalingo vinto con il Prima Veroli. La speranza è di far tornare a lavorare nei prossimi giorni Macchniz, mentre per Calbini i tempi di recupero sono ancora lunghi, forse potremmo averlo di nuovo in squadra nel prossimo match casalingo con il Latina (24ma giornata in programma il 4 marzo, nona di ritorno, ndr.)”.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 20 febbraio 2007 - 880 letture

In questo articolo si parla di





logoEV
logoEV