utenti online

Una serata ''ragionando d'Amore'' tra poesia, musica e gastronomia

2' di lettura 30/11/-0001 -
Mercoledì 14 alle ore 19 presso il teatrino Campana appuntamento con "L’Amor che move il sole e l’altre stelle", serata d'arte in onore dell'Amore promossa dall'associazione SPHAERA-HI. Ingresso libero.

di Michela Sbaffo
redazione@vivereosimo.it


Poesia, musica, teatro... in quante lingue parla Amore e in quante arti è possibile esprimerlo? Per chi vuole scoprirlo -magari in dolce compagnia- l’appuntamento è per la sera di San Valentino, festa universale di tutti gli innamorati, alle ore 19 presso il teatrino Campana, in via Pompeiana.

Prendendo fiato e spunto dai versi di Dante “L’Amor che move il sole e l’altre stelle”, la serata si articolerà in diversi momenti, tutti però ispirati alla riflessione d’Amore.

“Sognalibro”... Letture e divagazioni sull’amore, per la regia di Elena Carrano, l’organizzazione di Annalisa Piersanti, con Simona Bonifazi, Marco Cusmano, Massimo Guglielmi, Floriana Pasquali Coluzzi, Alberta Ricottini.

Maurizio Diambrini, Erica Adrario e coro si esibiranno in brani scelti per l’occasione da operette. Ancora musica con il trio Chitaulos (Alberto Romano, Cecilia Sanchini, Daniele Cecconi), la Fado portoghese di Marco Poeta e Paolo Galassi, e le sonorità afro-brasiliane della Capoeira Zumbì del Maestro Zoi Nascimento.

Elio Fiore, Enrica Busbani, Alessandro Luzi e Piera Merli reciteranno un brano tratto dall’Amore Medico di Molière, e in chiusura giochi di prestigio con Alessio Maniscalco, Maria Grazia Tittarelli, Enrica Busbani.

A contorno della serata non mancheranno stuzzicanti assaggi enogastronomici, a partire dall’aperitivo offerto dalle aziende locali Mancinelli, Donzelli, Strologo, Tartari, Gastreghini, Tempera, Si.Gi e Pittalis che, sponsor della serata (l’ingresso è gratuito), offriranno una ghiotta rassegna di prodotti tipici.

“L’Amor che move il sole e l’altre stelle” sarà presentato da Francesco Pellegrini ed è promosso dall’Associazione SPHAERA-HI che porta avanti progetti di telemedicina e opera in stretto contatto con associazioni di volontariato medico, organizzazioni umanitarie e strutture missionarie, offrendo a esse le proprie capacità e competenze in materia di informatica sanitaria e telecomunicazione.

BROCHURE della SERATA 14/2





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 13 febbraio 2007 - 2294 letture

In questo articolo si parla di





logoEV
logoEV