utenti online

Nasce oggi il centro Matta, ''laboratorio urbano'' per i giovani

2' di lettura 30/11/-0001 -
Sarà inaugurato oggi alle 17 il centro di aggregazione giovanile "Matta" che, gestito dall'A.s.s.o., sarà sede di corsi su svariate discipline, dal teatro alla musica...

di Michela Sbaffo
redazione@vivereosimo.it


Sarà inaugurato oggi alle ore 17 il nuovo centro di aggregazione giovanile “Matta”, sito in via Macelli 19, all’interno del complesso edilizio dell’ex mattatoio. Sarà l’occasione per una grande festa in musica con l’animazione e i collegamenti in diretta di Radio Arancia Network, LatteMiele, RadioConero.

Il centro Matta sarà un grande “laboratorio urbano” per tutti i giovani dai 13 anni in sù. Ampio pressappoco 170 mq e suddiviso in vari ambienti per le diverse attività sarà la sede di corsi in più discipline attrezzata con tanto di connessione internet, Play Station e TV.

I corsi pronti per partire sono già dieci: di regia e montaggio video, di teatro, di informatica e navigazione online, di dizione, canto e ancora. Chi si occuperà dell’organizzazione dei corsi sarà uno staff di giovanissimi animatori, legati all’A.S.S.O., la società partecipata del Comune che avrà in gestione la struttura: Donato Grimaldi, Danilo Cenci e Damiano Formigoni, Beatrice Agostinelli e il fratello Francesco, Ismael Zyede. Giacomo Moresi, famoso regista, attenderà a tutto il settore artistico.

All’interno della struttura vi sarà anche la sede della nuova radio online cittadina, Radio Matta, nata per iniziativa dei giovanissimi Lorenzo Cecconi e Matteo Zari.

Per partecipare ai corsi, è sufficiente iscriversi con il contributo di una piccola quota che si aggirerà sui 10€. I corsi che partiranno da febbraio termineranno a giugno. Quindi stop a luglio-agosto, e si riprende da settembre. Orario d’apertura sarà tutti i giorni dalle 17 alle 20 e dalle 21 alle 23. Nel fine settimana discoteca con i Dj del Matta.

La struttura, che ha una capienza di circa 100 posti, potrà essere utilizzata anche per allestimento mostre (preferibilmente nel periodo estivo di chiusura dei corsi), come sala conferenza o convegni.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 10 febbraio 2007 - 1756 letture

In questo articolo si parla di





logoEV
logoEV